Zona gialla, arancio o rossa?

Aggiornamento, visto che in molti ci state domandando se le escursioni del weekend sono confermate o meno. Dipende, di settimana in settimana, dal nostro colore

🧡 zona arancio o zona gialla? 💛
In realtà ancora non sappiamo in quale area verranno inseriti Lazio, Toscana e Umbria

🟡 Finché saremo nella zona gialla 💛 le escursioni saranno consentite! Potremo inoltre spostarci tra una regione gialla e l’altra per svolgere le attività.
Nel dettaglio:
🟡 Ci si può spostare per svolgere attività o usufruire dei servizi non sospesi (art. 1 comma 3)
🟡 è consentito svolgere attività sportiva o motoria all’aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici purché nel rispetto della distanza di sicurezza (art. 1, comma 9 lett.d)

🔶 Se invece una delle tre regioni entrerà nella zona arancione 🧡 (o rossa) per almeno due settimane dovremo rispettare delle norme più restrittive, senza poter uscire dal nostro comune di residenza. 🔶

⚠️⚠️⚠️
I dati usciranno di settimana in settimana e saranno validi per i successivi 7 giorni.. complicato pianificare ma non impossibile!!!

💚 Di settimana in settimana valuteremo se le escursioni saranno permesse e decideremo se effettuarle… ma non ci fermeremo! 🍃
Cerchiamo e cercate di uscire ogni volta che è possibile … finché ancora è possibile! Ricarichiamo le batterie prima dell’inverno🔋
💚 Perché la salute è anche quella psicologica, e camminare in natura comporta veramente tanti benefici: aumenta le endorfine, aiuta il pensiero razionale, migliora l’umore e riduce lo stress…
Insomma, FA BENE!! 🌿Approfittiamone finché (se) si può 💚

Tra pirati e corsari, i forti spagnoli di Porto Ercole

LUN 1 GIUGNO | DOM 7 GIUGNO

Oggi vogliamo accompagnarvi a scoprire un lato poco conosciuto dell’Argentario, nel borgo marinaro di Porto Ercole, che domina dall’alto il promontorio tra le barche eleganti di Cala Galera e il porticciolo turistico.


Una passeggiata breve che però, passo dopo passo, sembra trasportarci un un luogo altro: le rocce bianche di quella che un tempo era una delle isole dell’Arcipelago Toscano emergono tra la macchia bassa, fatta di rosmarini profumatissimi, di ginestra, lentisco…
Passo dopo passo conquistiamo un panorama che ci toglie il fiato, basta salire così poco per godere di una vista spettacolare a 360°: arriveremo fino alle mura di un’imponente fortezza seicentesca, così grande eppure quasi invisibile dal basso! Un’opera difensiva monumentale, in parte scavata nel duro granito dell’Argentario proprio per cogliere di sorpresa in caso di attacchi dal mare.
A cosa serviva una fortezza così imponente? Cosa c’era di così prezioso da difendere in questo piccolo lembo di terra?
Un piccolissimo stato, dipendente dalla Spagna al confine tra le potenze Toscana e Pontificia fondava la sua intera esistenza su questi forti.
Oggi sono proprietà private, ma possiamo esplorarli dall’esterno e goderci un luogo unico, dove il cielo, il mare, la terra si fondono, i profumi inebriano i sensi, il tempo sembra fermarsi

📅 Lun 1 giugno  | Prenotazione entro il 30 maggio
📅 Dom 7 giugno  | Prenotazione entro il 5 giugno
 Mezza giornata; ore 10:00 e ore 15.00

📍 Porto Ercole | Monte Argentario (GR) | informazioni
🚶‍♀️ Gruppi piccolissimi, per tutti

📞  prenota ora chiedi info

📍informativa covid-19

Giannutri, l’isola di Diana

Giannutri è la più meridionale delle isole dell’Arcipelago Toscano. Senza sorgenti d’acqua dolce, qui la vita naturale ha dei ritmi e dei colori completamente diversi da quelli a cui siamo abituati.
Collegata con la terraferma da un traghetto che effettua il servizio solo due volte a settimana, dopo un’ora di traversata – che già di per sé è un’avventura nell’avventura, non è raro infatti scorgere delfini! – arriveremo in una delle due calette dell’isola, in base al vento: una particolarità, questa dei due approdi, che ha reso quest’isola un luogo strategico anche in epoca romana!
Noi supereremo l’unico piccolissimo luogo abitato per addentrarci in un altro mondo, fatto di odori mediterranei, colori netti, suoni rilassanti. Il sentiero quasi pianeggiante attraversa una macchia bassa fatta di euforbia dalle foglie rossicce, bianco teucrio e rosmarino odoroso, accompagnati dalle voci dei gabbiani e dalla vista del mare, fino a giungere nei pressi del faro, su una scogliera nera che precipita nel blu delle onde…

📅sab 10 ottobre, prenotazione entro 8 ottobre
📅sab 24 ottobre, prenotazione entro 21 ottobre
📅sab 14 novembre, prenotazione entro 11 novembre
📅sab 28 novembre, prenotazione entro 25 novembre
📅sab 12 dicembre, prenotazione entro 9 dicembre

Tutto il giorno, dalle 9.30

📍 App. Porto Santo Stefano | Monte Argentario (GR) | informazioni
🚶‍♀️ Gruppi piccolissimi, max 12 persone, per tutti

📞  prenota ora chiedi info

📍informativa covid-19

Sulle orme degli etruschi, le vie cave di Sorano

DOM 7 GIUGNO | DOM 28 GIUGNO

 
🥾 Arrivati sul pianoro di San Rocco la vista è mozzafiato. Dritto, davanti a noi, sorge Sorano: in linea d’aria è proprio lì, eppure ci divide dal paese una spaccatura profonda, dalle pareti verticali, sul cui fondo scorre, gorgogliante, il Lente.
Guardandolo da qui, il paese appare protetto e dominato dall’imponente Fortezza Orsini.Le case crescono una sull’altra, molte scavate direttamente nella roccia.
Il panorama è di quelli da non dimenticare mai.
Ma il ritorno, forse è ancora più emozionante: si scende, non solo verso il fiume, ma dentro la terra, percorrendo una delle più lunghe, suggestive, belle vie cave d’Etruria.
Il tempo, qui, sembra essersi fermato.
📅 Dom 7 giugno  | Prenotazione entro il 5 giugno
📅 Dom 28  giugno  | Prenotazione entro  il 26 giugno
Mezza giornata, ore 10.00 o ore 15.00
📍 Sorano (GR) | informazioni

🚶‍♀️ Gruppi piccolissimi, per tutti

📞  prenota ora chiedi info

📍informativa covid-19

Cinque mete per un’autunno indimenticabile!

Cinque escursioni per vivere un’autunno in natura. Ecco le migliori passeggiate per apprezzare questo magnifico territorio in tutti i suoi colori

Pitigliano e Vie Cave valle del Lente

Pitigliano e le vie cave

Molti di noi, lo so, sono ancora preda di crisi nostalgiche al solo pensiero di ombrellone e crema solare, ma sapete che vi diciamo? È arrivato il momento di reagire. E cosa può esserci di meglio, per dimenticare le vacanze, che godersi a pieno la stagione appena cominciata?

L’insediamento di Santa Cecilia

Vogliamo proporvi, con questo articolo, cinque ottimi motivi per scoprire l’autunno in tutti i suoi magnifici colori. Cinque passeggiate che vi faranno apprezzare il paesaggio e la storia del nostro territorio, cinque occasioni da vivere al meglio in autunno, quando la temperatura è più clemente e la natura si esprime in tutta la suggestività di cui le sue pennellate sono capaci. Continua a leggere

Via Cave by Night – Tutti i venerdì sera da aprile a settembre.

Escursione notturna alle vie cave: un’emozione indimenticabile nel cuore delle città del tufo, un’idea esclusiva dell’hotel della fortezza di sorano!

Questa esperienza è una proposta dell’ Hotel della Fortezza di Sorano ed è riservata agli ospiti della struttura: l’hotel organizza, per chi soggiorna presso la struttura da aprile 2019 e per tutta l’estate,  un’attività veramente unica ed esclusiva. Sarà possibile degustare una cena con prodotti tipici e poi, appena il sole cala all’orizzonte… torce frontali, scarpe da trekking e via, un’immersione nel cuore della notte, percorrendo le meravigliose vie cave etrusche, accompagnati dalle nostre guide che vi condurranno alla scoperta del territorio di Sorano.

Qualche info sull’offerta Love& Food week, l’imperdibile proposta dell’ Hotel della Fortezza di Sorano

Il progetto Love&Food Week nasce con lo scopo di farvi scoprire servizi, prodotti tipici ed attività del territorio delle Città del Tufo per trasformare la vostra vacanza in una vera esperienza di soggiorno indimenticabile.

Ogni giorno della Love&Food Week sarà dedicato ad una specifica area di interesse come la gastronomia, la storia, lo sport, alle quali sarà legato un programma speciale di attività pensato appositamente per voi, come le degustazioni di vini e prodotti gastronomici di alta qualità, i corsi di cucina in location particolari, l’hiking da borgo a borgo o le escursioni di notte!

Il calendario della Love&Food Week è ricchissimo, ogni giorno un’esperienza diversa. Percorsi Etruschi entra in gioco il Venerdì

Dalle 22.00 escursione di notte nelle vie cave etrusche. In compagnia della nostra guida potrete vivere una esperienza indimenticabile! Il fascino delle vie cave etrusche di notte percorse di notte con l’ausilio delle torce da testa, sarà un’emozione da ricordare per sempre! Scoprirete il fascino di questi luoghi sacri agli etruschi in un’atmosfera atipica, quella della notte dove il silenzio ed il buio vi faranno sognare.

Prima dell’escursione il l’EnoRistro’ dell’Hotel della Fortezza vi aspetta per degustazione/ cena a base dei migliori prodotti tipici del territorio.

Riservato agli ospiti dell’ Hotel della Fortezza di Sorano

03 gennaio 2019: a Vitozza, tra castelli e trogloditi

Freddo, probabilmente questa è la sensazione immediata che ci ha colti tutti questa mattina quando ci siamo incontrati fuori dal bar di San Quirico. Tramontana e solo uno o due gradi sopra lo zero. Non ci siamo comunque fatti scoraggiare, e certi che una buona camminata ci avrebbe riscaldati abbiamo deciso di metterci in movimento.
E dopo poco siamo arrivati al primo castello, la prima grande fortificazione che proteggeva Vitozza dagli assalti degli eserciti nemici. Abbiamo raccontato delle alterne vicende del borgo, che passò dagli Aldobrandeschi al controllo di Orvieto per poi andare a spegnersi dopo la conquista senese prima e degli Orsini poi… Continua a leggere

Capalbio: “la piccola Atene” e “l’ultimo paese della Maremma”

Come fanno alcuni potremmo chiamarlo “l’ultimo paese della Maremma” perché Capalbio è il Comune più a sud della Provincia di Grosseto e addirittura della Toscana che proprio per la sua interessante posizione geografica rappresenta l’anello di congiunzione tra Toscana e Lazio oggi e tra il Granducato e lo Stato della Chiesa ieri.

Continua a leggere

Massa Marittima: una passeggiata nell’AltoMedioevo

Entri nel centro di Massa Marittima e ti senti nel Medioevo tanto è il fascino di quei muri, di quelle pietre, di quei palazzi che ti circondano ad ogni passo. La gradinata e il Duomo mozzafiato che austero proietta le sue guglie in alto e controlla la piazza come una misteriosa entità.

Continua a leggere