Calendario escursioni MaremmEmotion 2022

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

👉 Le attività sono offerte in regalo agli ospiti delle strutture MaremmEmotion, ma è possibile partecipare anche non soggiornando, pagando la quota di 15€ a persona + eventiali ingressi


📆 Sfoglia tutto il calendario!


📍 Scopri le strutture aderenti sulla pagina http://www.percorsietruschi.it/maremmemotion/ e segui le attività sui nostri social Facebook e Instagram

DOM 23 OTTOBRE: Pitigliano, la piccola Gerusalemme e le vie sacre etrusche

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Mezza giornata, mattina o pomeriggio, accompagnati da un’esperta guida ambientale per esplorare Pitigliano, una delle più iconiche città del tufo, e le suggestive vie cave etrusche che la circondano.

Continua a leggere

SAB 15 OTTOBRE: Valle della Fiora, antichi eremi e acque sacre

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Regalati mezza giornata giornata a contatto con la natura più selvaggia, nel luogo dove Lazio e Toscana si fondono: una passeggiata circondata dai boschi, dal verde, accompagnata dal costante canto dell’acqua.

Continua a leggere

DOM 9 OTTOBRE: Sovana, in cerca di emozioni tra le vie cave etrusche

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Sovana è famosa per il bellissimo centro medievale, immutato nei secoli. Ma ciò che la rende ancora più affascinante è l’incredibile continuità di vita e ricchezza che si protrasse fin dall’epoca etrusca. Quello che scopriremo con questo percorso è proprio il lato più antico della bella città del tufo, tra vie cave, necropoli e paesaggi incontaminati.

Continua a leggere

SAB 1 OTTOBRE: Saturnia, anello dal borgo alle cascate del Mulino

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Le terme di Saturnia sono probabilmente il luogo più iconico della Maremma, se non della Toscana! Ma cosa c’è di meglio, per gustarcele al meglio, che non “conquistarle” con una bella camminata?

Il primo ottobre vieni con le nostre guide, partecipa a questa escursione gratuita per gli ospiti delle strutture MaremmEmotion e poi concediti un piacevole bagno nelle calde acque termali celebri in tutto il mondo!

Continua a leggere

DOM 25 SETTEMBRE: Parco della Maremma – Due ruote tra pineta e mare

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Non solo escursioni a piedi ma anche…in bicicletta! Per scoprire i bellissimi panorami della Maremma non c’è niente di meglio. Una pedalata accompagnati da una guida che racconterà le caratteristiche della Maremma, lungo un percorso quasi tutto pianeggiante, adatto davvero a tutti! L’unico costo extra? Il noleggio della bici!

Continua a leggere

SAB 17 SETTEMBRE: Argentario, dal forte nascosto alle calette

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Famoso per le calette d’acqua limpida, meta di piacevoli giornate estive, l’Argentario è un luogo ricco di storia e fascino! Basta prendere un sentiero per salire velocemente ed arrivare in punti di osservazione strategici.
E allora approfittate di questa giornata in cui le nostre guide vi condurranno alla scoperta di uno dei forti meno conosciuti ma non per questo meno affascinanti, a due passi da Porto Santo Stefano

Continua a leggere

DOM 29 MAGGIO: Argentario, dal forte nascosto alle calette

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Famoso per le calette d’acqua limpida, meta di piacevoli giornate estive, l’Argentario è un luogo ricco di storia e fascino! Basta prendere un sentiero per salire velocemente ed arrivare in punti di osservazione strategici.
E allora approfittate di questa giornata in cui le nostre guide vi condurranno alla scoperta di uno dei forti meno conosciuti ma non per questo meno affascinanti, a due passi da Porto Santo Stefano

Continua a leggere

SAB 21 MAGGIO: Valle della Fiora, antichi eremi e acque sacre

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Regalati mezza giornata giornata a contatto con la natura più selvaggia, nel luogo dove Lazio e Toscana si fondono: una passeggiata circondata dai boschi, dal verde, accompagnata dal costante canto dell’acqua.

Continua a leggere

DOM 15 MAGGIO: Pitigliano, la piccola Gerusalemme e le vie sacre etrusche

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Mezza giornata, mattina o pomeriggio, accompagnati da un’esperta guida ambientale per esplorare Pitigliano, una delle più iconiche città del tufo, e le suggestive vie cave etrusche che la circondano.

Continua a leggere

SAB 7 MAGGIO: Talamone, Trekking alle Cannelle

Tornano le escursioni gratuite del progetto MaremmEmotion!
Primavera e autunno 2022 all’insegna della natura, con dieci escursioni guidate da Percorsi Etruschi.

Una vera escursione, imegnativa e panoramica adatta a tutti i camminatori, per scoprire il lato più selvaggio del Parco della Maremma, su un sentiero che non può essere percorso senza una guida!

Continua a leggere

11 feb 2022 – 13 feb 2022 |Le Vie dei Canti| Le città del Tufo Pitigliano, Sorano, Sovana

Un viaggio tra etruschi e medioevo, tra natura, storia e magia, lungo gli antichi e misteriosi percorsi etruschi che connettono le città del tufo: Sorano, Pitigliano, Sovana e Vitozza. Queste città furono scavate e costruite nulle rupi a picco sulle ripide vallate del Lente e dei suoi affluenti, e unite da una rete di strade etrusche, le vie cave.
Cammineremo lungo suggestivi percorsi  interamente scavati nella roccia migliaia di anni fa, tra boschi e nel cuore della terra, per labirintici vicoli medievali e lungo corsi d’acqua di rara bellezza.

Ve 11: Sorano e la Via Cava di San Rocco
5h – 7km – [+/- 200]
Il borgo di Sorano, costruito su uno sperone di roccia a picco sulla ripida vallata del Lente, domina dall’alto i boschi circostanti. Dopo una visita alla fortezza Orsini scendiamo nel cuore medievale dove ogni angolo è uno scorcio medievale, per arrivare a percorrere  l’antica via cava di San Rocco, tagliata nel tufo dagli etruschi migliaia di anni fa: una delle più belle d’Etruria.

Sa 12:  Da Pitigliano a Sovana, tra vie cave, boschi e vigneti
7 h – 11km – [+/-300]
Dopo una visita a Pitigliano, la piccola Gerusalemme, con i suoi vicoletti e le abitazioni incastonate nel tufo, seguiamo l’antico tracciato etrusco fino ad arrivare a Sovana. Scendiamo e poi saliamo attraverso alcune delle più celebri vie cave, attraversando pianori con incisioni misteriose e panorami mozzafiato. All’arrivo a Sovana visitiamo il centro duecentesco e la cattedrale di San Pietro e Paolo.

Do 13 : Vitozza, la città perduta della Maremma
6 h – 6 km – [+/-250]
Questa tappa ci porta inizialmente lontano dagli etruschi, per scoprire una città rupestre interamente scavata nella roccia. Abitazioni, officine, negozi: tutto qui era ricavato all’interno della rupe, dominata in alto ancora oggi dalle rovine di due castelli e una chiesa. Il percorso prosegue fino alle sorgenti della Lente e poi, con una passeggiata nel bosco, termina a Sorano dove ci salutiamo intorno alle ore 15.00.

LE VIE DEI CANTI
I viaggi a piedi di TRA TERRA E CIELO
Via di Chiatri 865/C
55054 – Bozzano (LU)
TEL 379-1227725 – CELL 331-9165832
E-MAIL [email protected]

11 mar 2022 – 13 mar 2022 | Le Vie dei Canti | Paradisi Terrestri Argentario, Uccellina, Giannutri

Tre giorni nella Natura selvaggia dell’Argentario e del Parco della Maremma: dall’esclusiva Cala di Forno, la spiaggia che si raggiunge solo a piedi o in barca, dove daini e caprioli si avvicinano con facilità sull’arenile, all’isola protetta di Giannutri, Paradiso dell’avifauna, piccolissima e preziosa, Sito di Importanza Comunitaria, non visitabile se non accompagnati da una Guida riconosciuta. Qui i Domizi-Enobarbi, famiglia di origine di Nerone, hanno costruito nel II° secolo dC una villa di cui ancora sono visibili i resti. A darci il saluto finale la solitaria Torre di Capo d’Uomo, a picco sul mare dell’Argentario, ancora a guardia dell’arrivo dal mare di Pirati e Corsari come secoli fa.

Ve 11: Giannutri, Il piccolo Eden 
7h – [+/- 80] – 10 km
Una giornata intera su una delle più piccole isole dell’Arcipelago toscano. Falesie, spiaggette incastonate tra le rocce, un sentiero che taglia l’isola per lungo e ci permette di assaporarne i suoi più straordinari panorami e le coloratissime fioriture primaverili, a marzo in piena esplosione.

Sa 12: Il parco dell’Uccellina, spiagge da sogno
6h – [+/- 100] – 18 km
Escursione lungo il sentiero che porta all’esclusiva Cala di Forno, spiaggia isolata e raggiungibile solo a piedi o in barca, nel cuore del Parco e a contatto con la zona di Riserva Integrale. Attraversando la macchia mediterranea, con improvvisi scorci sul Tirreno vediamo l’Isola del Giglio e il Monte Argentario, fino a Montecristo se la giornata è limpida, nel periodo più gradevole per fare escursioni in queste zone mediterranee, troppo calde d’estate. Non è escluso il bagno nell’acqua trasparente e limpidissima di Cala di Forno!

Do 13: Capo d’Uomo, la torre solitaria
6h – [+/- 200] – 5 km
Un sentiero nella macchia, fino alla solitaria Torre di Capo d’Uomo, eredità dello Stato dei Presidi Spagnoli, il più breve e piccolo regno straniero in Italia della storia a difesa degli attacchi di Pirati e Corsari. Corsari come Kahir El Din, detto il Barbarossa, corsaro di Solimano II° il Magnifico che fece rapire la bella Marsilia, di famiglia nobile toscana, famosa per la sua bellezza.
Raccontiamo al vento della Torre la sua storia…
Al rientro una passeggiata lungo la Duna Feniglia, riserva naturale di eccezionale valore naturalistico, cordone sabbioso lungo 7 km che divide il mare dalla laguna.

LE VIE DEI CANTI
I viaggi a piedi di TRA TERRA E CIELO
Via di Chiatri 865/C
55054 – Bozzano (LU)
TEL 379-1227725 – CELL 331-9165832
E-MAIL [email protected]

18 feb 2022 – 20 feb 2022 | Le Vie dei Canti | Bolsena, il Canto del Lago

Tre giorni per scoprire città etrusche e romane, borghi paleocristiani, paesi ‘trasferiti’ dalle loro antiche sedi, chiese dimenticate immerse nell’atmosfera romantica del lago di Bolsena, il lago sacro. In questo luogo le divinità parlavano ai popoli etruschi che vi si riunivano per festeggiarle. Percorriamo la via Francigena scoprendo panorami invisibili a chi viaggia in auto.

Ve 18: Da San Lorenzo Nuovo a Bolsena
15 Km – 5h   
Lungo la via Francigena dalla nuova città di San Lorenzo, trasferita dalla sua antica sede sulle sponde del lago, ci incamminiamo in un bosco e poi lungo una strada sterrata che con morbidi saliscendi svelerà un panorama dominato dal lago di Bolsena. Arrivati nel borgo che dà il nome al lago, ascoltiamo le vicende della Vergine Martire Santa Cristina e di come l’antichissima devozione sia l’erede del culto ancestrale quello della Grande Dea Madre.

Sa 19:  Da Montefiascone a Bolsena lungo la via Francigena
20 Km – 7 h       
Dal punto più alto della conca lacustre, sulla cima della Torre del Pellegrino, ammiriamo il panorama con le isole, il mare in lontananza, i vigneti … ci incamminiamo verso Bolsena, percorrendo in senso inverso la via Francigena. Nel parco del Turona ciriposiamo al gorgogliare del ruscello, sotto un antico tempio etrusco, e poi, una lenta discesa ci porta sulle sponde del lago e poi a Bolsena

Do 20: Grotte di Castro, l’antica città etrusca e le sue necropoli                                                             
10 Km – 5 h              
Il nome etrusco di questo borgo è ancora sconosciuto ma certa è la sua importanza di terra di confine. Le grandi necropoli, popolate da tombe diverse tra loro, raccontano di una cittadina vivace, popolata e colta. Il museo, con i suoi ricchi corredi, ci permette di raccontare di due amanti fuggitivi..

LE VIE DEI CANTI
I viaggi a piedi di TRA TERRA E CIELO
Via di Chiatri 865/C
55054 – Bozzano (LU)
TEL 379-1227725 – CELL 331-9165832
E-MAIL [email protected]