20-23 giu 2019 Alla Corte dei Farnese Per Le Vie dei Canti

Alla Corte dei Farnese Stato Pontificio
Date viaggio: 20 giu 2019 – 23 giu 2019


Tre giorni tra boschi, rovine e palazzi nel cuore della Tuscia, panorami incredibili sul Lago di Bolsena, sulle tracce della famiglia che ha fatto la Storia. Oltre alla celeberrima dimora di Caprarola, la Tuscia è pressoché costellata di rocche, palazzi, castelli, monumenti dovuti alla magnificenza dei Farnese. Ma con il tracrollo economico e sociale della famiglia, anche le città ad essa legate ebbero una sorte spesso infelice: come Castro, capitale di un piccolo ducato, rasa al suolo dopo poco più di un secolo di vita.

Gi 20: Castro, la Cartagine della Maremma
3h – 8km – [+-100]
La Cartagine della Maremma: sorta dal nulla su quello che era un povero villaggio di zingari, Castro divenne nel Rinascimentola capitale del piccolo e ricchissimo ducato Farnesiano, per poi venir distrutta sotto le bombe di Papa Innocenzo X poco più di un secolo dopo la sua rinascita.
Oggi rimane una delle escursioni più suggestive e ricche, la natura nasconde i resti delle opere dell’uomo.

Ve 21: i panorami del Lago di Bolsena
6h – 15km -[+-200]
Trekking da Valentano a Capodimonte, roccaforte Farnesiana, dove nacque Giulia la Bella, amante del papa Alessandro VI. Un’escursione tra pascoli e strade bianche che ci conduce dall’entroterra fino alle sponde del lago di Bolsena. Il percorso si snoda lungo i colli verdeggianti che dominano dall’alto il lago di Bolsena, offrendo scorci incantevoli che ci accompagneranno per buona parte del tragitto.

Sa 22: Palazzo Farnese a Caprarola, il capolavoro del manierismo e il lago di Vico
3h – 5km – [+-200]
Dopo una passeggiata per il borgo medievale di Caprarola, ci immergiamo nell’atmosfera delle corti rinascimentali con una visita guidata ad uno dei palazzi storici più belli d’Italia. Palazzo Farnese (Caprarola). Quando il Cardinal Nipote, Alessandro Farnese, scelse di riprendere in mano il progetto del nonno, trasformò l’antica fortezza in una delle più belle dimore giunte fino a noi. Vignola, i fratelli Zuccari, Antonio Tempesta, Raffaellino da Reggio, sono solo alcuni dei nomi dei grandi artisti che tra la fine del 1500 e l’inizio del 1600 si dedicarono alla realizzazione e decorazione di questo palazzo, uno dei capolavori del Manierismo. Dopo aver passato la mattina tra i panorami dipinti del palazzo, esploriamo i panorami reali a due passi da Caprarola, con una passeggiata semplice e panoramica al Lago di Vico.

Do 23: Capodimonte, il lago e poi Viterbo
5h – 8km
La mattina ci godiamo una passeggiata nel centro storico di Capodimonte, imbarcandoci poi per un giro in battello attorno alle isole del Lago di Bolsena. Nel pomeriggio trasferimento in auto a Viterbo, la città dei papi, dove vediamo il palazzo in cui è nato papa Paolo III. Trekking urbano tra i palazzi duecenteschi di Viterbo e le sue mura, raccontando un po’ della sua storia millenaria.

 

Vuoi maggiori informazioni su un viaggio? Su come fare lo zaino? Cerchi qualche suggerimento utile?
Noi siamo qua!

LE VIE DEI CANTI
I viaggi a piedi di TRA TERRA E CIELO
Via di Chiatri 865/C
55054 – Bozzano (LU)
TEL 0583-356182 – CELL 331-9165832 
E-MAIL [email protected]