il 10 marzo 2019 a Orvieto

Domenica abiamo accompagnato tre gruppi in luoghi molto diversi tra loro ma accomunati da una bellezza naturale che si mescola con la bellezza delle opere umane.

Cominciamo il tour virtale con l’escursione all’anello della Rupe di Orvieto, che nonostante il cielo grigio ha saputo regalarci tanti scorci di primavera. Tra viole, violacciocche, prugnoli, iris e peschi le fioriture non sono mancate. Non è mancata nemmeno la geologia, e l’arte: una giornata ricca e varia passata in bella compagnia

Continua a leggere

Il pozzo di San Patrizio

Il pozzo di San Patrizio è una delle attrazioni turistiche più celebri di Orvieto.
Fu costruito da Antonio da Sangallo il Giovane, per volere di papa Clemente VIII che si era rifugiato ad Orvieto durante il sacco di Roma (1527).
Il Papa temeva che l’approvvigionamento idrico della città avrebbe potuto essere insufficiente in caso di assedio: infatti, Orvieto è costruita sulla sommità di una rupe tufacea e non ha alcun rifornimento di acqua dolce costante. Le sorgenti sono presenti solo alla base della rupe . La città medievale si riforniva principalmente di acqua piovana.

Continua a leggere

Orvieto News | “Poraneggiando” con i “Cavalieri del Torrione”, a Bomarzo con “Percorsi Etruschi”

“Poraneggiando” con i “Cavalieri del Torrione”, a Bomarzo con “Percorsi Etruschi”

 di DAVIDE POMPEI

In marcia per una buona causa […]

I segreti del Sacro Bosco di Bomarzo“, invece, si svelano grazie all’associazione Percorsi Etruschi che la mattina di sabato 24 settembre, ritrovo alle 10, propone una passeggiata tra letteratura e alchimia, per cercare una lettura delle originali creature in peperino che dalla metà del 1500 popolano il Parco dei Mostri ideato dall’architetto Pirro Ligorio su commissione del principe Pier Francesco Orsini, detto Vicino, signore di Bomarzo. Continua a leggere