30 settembre – 2 ottobre 2022 | Il tropico del camper | ISOLE DA SOGNO

Un’immersione totale nella bellezza delle isole del Tirreno toscano

Visiteremo gli ambienti naturali e straordinari dell’isola di Giannutri, una delle più piccole isole dell’Arcipelago, riserva naturale e paradiso per la nidificazione di moltissimi uccelli, e luogo di particolari fioriture autunnali; scopriremo i panorami unici regalati dall’Isola del Giglio, tra profumi e colori della macchia mediterranea presenti anche in autunno, fino alla magnifica spiaggia granitica del Campese ed infine conosceremo anche “l’Isola che non c’è più”, l’Argentario, con le sue torri a guardia di pirati e corsari, oggi punti perfetti per ammirare la bellezza unica di questo meraviglioso tratto di costa italiana

Visiteremo gli ambienti naturali e straordinari dell’isola di Giannutri, una delle più piccole isole dell’Arcipelago Toscano, riserva naturale, paradiso per la nidificazione di moltissimi uccelli e luogo di fioriture particolari… ma anche sito di curiose leggende che raccontano di un fantasma! Ed il giorno dopo andremo alla scoperta dei panorami unici regalati dall’Isola del Giglio, tra profumi e colori della macchia mediterranea, fino alla magnifica spiaggia granitica del Campese.
Due luoghi straordinari da vivere senza fretta.

In breve

Alla scoperta dell’Isola di Giannutri, minuscola riserva del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, dell’Isola del Giglio, l’antica Aigilon per i Greci e dell’Argentario, l’isola che non c’è più. Tutte ospitano ambienti naturali unici e luoghi dove si è fatta la Storia.

Documenti necessari

Passaporto o carta d’identità. È necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità.

Il viaggio

  • Durata: 3 giorni – 2 notti
  • Tipologia di viaggio: Escursionistico
  • Difficoltà: E
  • Gruppo: min 6 – max 20 partecipanti
  • Prenotazioni: entro 10 giorni dalla partenza

Questo è un viaggio de IL TROPICO DEL CAMPER

05 – 07 apr 2019 Paradisi Terrestri per Le Vie dei Canti

Paradisi Terrestri Isola di Giannutri e Argentario

Date viaggio: 05 apr 2019 – 07 apr 2019

Base fissa

Tre giorni a piedi nella Natura incontaminata e selvaggia dell’Argentario e del Parco della Maremma: dall’esclusiva Cala di Forno, la spiaggia che si raggiunge solo a piedi o in barca, dove daini e caprioli si avvicinano confacilità sull’arenile, all’isola protetta di Giannutri, Paradiso dell’avifauna, piccolissima e preziosa , area ZPS e SIC (Zona di Protezione Speciale e Sito di Importanza Comunitaria), non visitabile se non accompagnati da una Guida riconosciuta, dove i Domizi-Enobarbi, famiglia di origine di Nerone, hanno costruito nel II° secolo dC una villa di cui ancora sono visibili i resti. A darci il saluto finale la solitaria Torre di Capo d’Uomo, a picco sul mare dell’Argentario, ancora a guardia dell’arrivo dal mare di Pirati e Corsari come secoli fa.
Continua a leggere