Speciale Argentario – l’isola che non c’è più

Escursioni sull’Argentario, l’isola che non c’è più. Da Porto Ercole a Punta Telegrafo: i forti spagnoli, il convento dei Passionisti, la splendida costa d’Argento. Trekking di varie difficoltà, tutto l’anno.

Continua a leggere

Le città del tufo

Sorano, Sovana e Pitigliano, le tre città del tufo: antichi abitati etruschi, imponenti centri altomedievali, piccolo ducato indipendente nel rinascimento. Ogni epoca ha lasciato le sue tracce, che in queste vallate profonde e scoscese si nascondono e confondono con la natura.

Continua a leggere

I misteri di Bomarzo:La Piramide Etrusca, Santa Cecilia e la torre di Chia

Bomarzo, celebre per il Parco dei Mostri, è un luogo ricco di incanti e suggestioni anche fuori dal recinto del Bosco rinascimentale. Lungo le pendici vulcaniche, a strapiombo sulla valle del Rio, scopriremo antichi luoghi sacri, carichi di misteri non ancora svelati e ancora oggi ricchi di suggestioni come la piramide etrusca e altri insediamenti sacri, abitati rupestri e necropoli.

Continua a leggere

I forti Spagnoli di Porto Ercole. A picco sul mare tra storia e natura.

Trekking dei forti spagnoli di Porto Ercole. Un’ascesa alle fortezze che difesero lo Stato dei Presidi, incastonati nella roccia del Monte Argentario, da cui si gode una vista mozzafiato sul mare e sulla cittadina turistica di Porto Ercole.

Continua a leggere

La Via Francigena nel Lazio

La via Francigena è l’antico percorso che porta a Roma migliaia di pellegrini ogni anno. Chi la percorre nella sua interezza parte dalla città di Canterbury, chi sceglie solo il tratto italiano parte dal Gran San Bernardo, chi sceglie di percorrere solo il tratto laziale nelle ultime dieci giornate, parte da Acquapendente.

Continua a leggere

L’isola del Giglio, il paradiso dell’arcipelago toscano

Camminando scopriremo l’altro volto delle isole, non solo mare ma paesaggi mozzafiato dove la macchia mediterranea è padrona.

Continua a leggere

La caldera di Latera, il lago scomparso

Passeggiate alla scoperta della geologia vulcanica di una delle piane più fertili dell’alta Tuscia, la caldera di Latera. Scopriremo angoli di insospettabile bellezza e interesse naturalistico, elementi di archeologia industriale, formazioni dai colori suggestivi e strade dall’inconfondibile odore solforoso.

Continua a leggere

All’estremo nord del Lazio: Riserva Naturale di Monte Rufeno

La riserva naturale Monte Rufeno si estende per 2893 ettari in posizione nord-nordest, interamente nel territorio aquesiano: è un vero polmone verde, con moltissimi ambienti diversi e una biodiversità eccezionale e siti di protezione speciale al suo interno. Una ricca rete di sentieri permette di scoprire questa grande varietà.

Continua a leggere