11 e 25 maggio 2019: Friends&Nature a Civita di Bagnoregio

Tuscia in Fabula propone in collaborazione con lAgriturismo Buonasera di Bagnoregio, Passione a Pedali e Percorsi Etruschi un pacchetto #Friends & #Nature, dedicato ai piccoli gruppi di amici.
Insieme potrete condividere differenti #esperienze che vi porteranno ad esplorare lo splendido borgo di Civita di Bagnoregio e l’incantevole area circostante: #visita guidata classica, #trekking naturalistico e #bike tour, siete pronti??

OFFERTA DISPONIBILE PER I WEEKEND 10/12 maggio e 24/26 maggio

Per tutti i dettagli cliccate qui 

  

2 giorno – SABATO – Trekking con Percorsi Etruschi
Una passeggiata che ci permetterà di godere del più bell’affaccio su Civita di Bagnoregio. Scendendo nella valle osserveremo che il mondo apparentemente arido dei calanchi è ricchissimo di acqua, di vegetazione, di animali.
Tra sorgenti e fontanili, antichi sentieri e mulattiere scopriremo un paesaggio vivo e mutevole che da sempre si è intrecciato con le vicende dell’uomo.
Al termine rientro in agriturismo e pranzo.
Pomeriggio libero per un pò di relax.
Cena e pernottamento.

08 set 2019 Sulle Orme dei Briganti Per Le Vie dei Canti

Sulle Orme dei Briganti  Selve e Borghi della Tuscia

Date viaggio: 06 set 2019 – 08 set 2019


I briganti sono figure a tutt’oggi ricche di ombre e ammantate dal mistero e dal mito. Il percorso segue le tracce dei più famosi fuorilegge della Maremma, addentrandosi tra selve inestricabili e piccoli borghi
medievali. Passiamo lungo il fiume Fiora, confine naturale tra Lazio e Toscana, che nei secoli ha fatto da sfondo a intricate vicende umane e dall’affascinante Selva del Lamone i cui alberi centenari ci racconteranno il passare dei secoli.
Continua a leggere

11- 13 ott 2019 Parco dell’Uccellina e Monte Argentario Per Le Vie dei Canti

A picco sul mare – Parco dell’Uccellina e Monte Argentario

Date viaggio: 11 ott 2019 – 13 ott 2019

Base fissa

Tre giorni di immersione nella Natura incontaminata e selvaggia dell’Argentario e del Parco della Maremma: dove l’estate non finisce mai, rosmarini e cisti profumano l’aria e le api bottinano sui fiori della macchia tutto l’anno. In questi periodi la temperatura permette lunghe e gradevoli escursioni alla scoperta degli animali che d’estate è impossibile vedere.
A piedi, unico modo per poter veramente conoscere questi luoghi, tra animali ancora allevati bradi, panorami sull’Arcipelago Toscano, lagune e monti.
Continua a leggere

05 – 07 apr 2019 Paradisi Terrestri per Le Vie dei Canti

Paradisi Terrestri Isola di Giannutri e Argentario

Date viaggio: 05 apr 2019 – 07 apr 2019

Base fissa

Tre giorni a piedi nella Natura incontaminata e selvaggia dell’Argentario e del Parco della Maremma: dall’esclusiva Cala di Forno, la spiaggia che si raggiunge solo a piedi o in barca, dove daini e caprioli si avvicinano confacilità sull’arenile, all’isola protetta di Giannutri, Paradiso dell’avifauna, piccolissima e preziosa , area ZPS e SIC (Zona di Protezione Speciale e Sito di Importanza Comunitaria), non visitabile se non accompagnati da una Guida riconosciuta, dove i Domizi-Enobarbi, famiglia di origine di Nerone, hanno costruito nel II° secolo dC una villa di cui ancora sono visibili i resti. A darci il saluto finale la solitaria Torre di Capo d’Uomo, a picco sul mare dell’Argentario, ancora a guardia dell’arrivo dal mare di Pirati e Corsari come secoli fa.
Continua a leggere

22 -24 feb 2019 Le città del Tufo – Per Le Vie dei Canti

Le città del Tufo  Maremma Etrusca

Date viaggio: 22 feb 2019 – 24 feb 2019

Senza zaino Base fissa
Un viaggio tra etruschi e medioevo, tra natura, storia e magia, lungo gli antichi e misteriosi percorsi etruschi che connettono le città del tufo: Sorano, Pitigliano, Sovana e Vitozza. Queste città furono scavate e costruite nulle rupi a picco sulle ripide vallate del Lente e dei suoi affluenti, e unite da una rete di strade etrusche, le vie cave.
Cammineremo lungo suggestivi percorsi interamente scavati nella roccia migliaia di anni fa, tra boschi e nel cuore della terra, per labirintici vicoli medievali e lungo corsi d’acqua di rara bellezza. Continua a leggere

27 dicembre 2018: Una mattina a Grotte di Castro

Ieri siamo stati ospiti del Museo Civita di Grotte di Castro: abbiamo potuto ammirare alcuni degli stupefacenti reperti qui esposti, che ci hanno parlato della ricchezza e importanza di questo antico insediamento in epoca etrusca.
Poi, approfittando della bellissima giornata di sole, ci siamo incamminati verso la necropoli delle Centocamere.
Una tomba dentro l’altra, una camera dietro l’altra a creare un labirinto ipogeo dove il lavoro degli etruschi e il lavoro dei tombaroli hanno creato un mondo sotterraneo unico!
Grazie ai fiduciosi partecipanti, che nonostante la ingiustamente piccola fama di Grotte hanno scelto di seguirci in questa proposta, e grazie al museo per l’apertura straordinaria!!
A presto, ci rivediamo a marzo!

Sito ufficiale Si.Mu.La.Bo

Prenota ora la tua visita personalizzata a Grotte di Castro!

30 dicembre: da Pitigliano a Sovana sulle tracce degli etruschi

🎄 Ci avviciniamo (e non solo con la presentazione degli eventi……) al momento clou! 🎆 il 30 dicembre smaltiamo in anticipo il cenone, il caos, i rumori dei fuochi, la folla…
Lungo questo tragitto noi invece ci lasceremo andare alla bellezza dei sentieri, ai tenui colori dei boschi, alla magia del popolo invisibile. Percorreremo alcune delle vie cave più belle delle città del tufo, per ricongiungerci con la madre terra e con noi stessi.🐾
Sarà un percorso vario, tra i prati degli altipiani e la vegetazione lussureggiante delle forre, i muschi incredibilmente verdi e soffici delle vie cave che sfidano ogni presepe! Non ne troverete di più belli 🍃🌳🍃
e ovviamente dentro due dei più bei borghi della Maremma, Sovana e Pitigliano.
🕯Questa escursione saprà sorprenderci, sarà selvaggio e addomesticato, tratti che sembrano inesplorati e stradine di campagna… non dimenticate gli scarponi!
💭 Un trekking alla portata di tutti, con saliscendi non impegnativi da fare a passo lento e contemplativo
📝 Prenotazione obbligatoria info@percorsietruschi.it
📍 Appuntamento ore 9.30 a Pitigliano

Escursioni di Natale

☀ Il solstizio d’inverno segna i giorni più corti dell’anno, ma dopo un breve periodo in cui nulla sembra accadere, piano piano il sole ricomincerà a splendere sempre più a lungo: la Natura addormentata ricomincerà il suo ciclo. In questi giorni freddi, ma di colori vivi e accesi, molti di noi saranno in ferie: perché non approfittarne per regalarci un giorno (o due, o tre…) immersi nei cieli limpidi e nei silenzi del bosco?

🐾❄Il preludio sarà al Parco Marturanum e tra i Mostri di Bomarzo, per poi spingerci nei pressi del lago di Bolsena.

Qui avremo modo di esplorare le stupefacenti necropoli e il Museo Civita nel Comune di Grotte di Castro, per scoprire un sito ancora poco conosciuto ma che in epoca etrusca doveva avere un’importanza strategica.
Poi proveremo a metterci nei panni dei pellegrini che fin dal Medioevo percorrono la Via Francigena: abbiamo scelto un percorso che ci permetterà di assaporare il vero cammino e ci regalerà momenti di pura contemplazione sulle acque del lago di Bolsena. Un altro percorso sacro, antico e perduto è quello che da Pitigliano ci condurrà a Sovana, nel cuore della terra sul fondo delle Vie Cave.

Altri misteri non ancora svelati ci aspettano a Bomarzo, dove un trekking un po’ più impegnativo il giorno dell’epifania ci porterà al cospetto della “piramide”, il gigantesco monolite scavato da mani sconosciute per qualche antica divinità.Ci aspetta anche una giornata tra le rovine della “città che fu”, la Cartagine della Maremma: Parco Archeologico Antica Castro, che solo in questo periodo può veramente mostrarsi ai nostri occhi, con le fronde che si ritirano e svelano i segreti di un passato splendore.
In un’altra giornata percorreremo sentieri poco distanti, fino ad arrivare agli eremi sulla valle del Fiora, sorprendenti architetture scavate nella roccia dai monaci nel medioevo che ancora sanno emozionarci e sorprenderci.

Castro non sarà l’unica città in rovina che incontreremo, infatti una mattina sarà dedicata a Vitozza “La Città perduta”, appena oltre il confine della Toscana. Decine di case-grotta scavate nella rupe sapranno farci rivivere un mondo ormai scomparso. Ancora viva e splendida invece è Orvieto: percorrendo l’anello della rupe scopriremo le sue antiche difese, racconteremo la sua importanza millenaria, la sua sconfitta e la sua rinascita.

E a proposito di difese, contro le invasioni di pirati corsari e saraceni, le due escursioni marittime e maremmane ci condurranno proprio a visitare alcune delle imponenti opere difensive messe in atto sulla costa: la torre di Capo d’Uomo, sull’ Argentario, e il sentiero delle torri, al Parco della Maremma.
Insomma, ce n’è per tutti i gusti, tutti gli scarponi, tutti i passi.


Le escursioni saranno a numero chiuso, più limitato del solito per poterci immergere veramente nella magia dei luoghi che esploreremo, sempre accompagnati da una guida di professione. Vi consigliamo per tanto di prenotare anche prima rispetto alla data indicata: arrivati ad un certo numero chiuderemo le iscrizioni. 🧝‍♀🧣🧤

Inoltre, come ogni anno, alcune escursioni saranno gratuite per i soci che vorranno rinnovare l’iscrizione a Percorsi ASD o per i nuovi soci: presto vi daremo dettagli.
Come fare per avere informazioni? Basta chiamarci o scriverci 27.4570748, 320.3149587 info@percorsietruschi.it

Un assaggio di Francigena, da San Lorenzo Nuovo a Bolsena

Un percorso particolarmente panoramico e rilassante, circa 10 km su strade bianche e sentieri, con la presenza costante del lago di Bolsena che occhieggia da lontano. 🌳

Seguiremo il percorso della Via Francigena, nella prima tappa laziale, lasciandoci però solo la parte più piacevole 🤫

Continua a leggere

Orvieto SI | Percorsi etruschi. Nel “bosco incantato del Sasseto”

30 gennaio 2016 da OrvietoSI

Percorsi etruschi. Nel “bosco incantato del Sasseto”

SassetoNel comune di Acquapendente c’è un bosco che è conosciuto come “bosco incantato” o o anche “bosco delle Fate”. Il suo nome è “bosco del Sasseto”, ed è un bosco monumentale, dove l’uomo è intervenuto per fini “artistici” e quasi mai per fini utilitaristici. La fitta e intricata vegetazione, attraversata da eleganti sentieri lo fa assomigliare a un bosco incantato, un luogo fatato dove il tempo si è fermato e la natura ha preso il sopravvento.
Continua a leggere

Discovery Tuscia | Dalla Piramide di Bomarzo alla Torre di Chia: continua il cammino

25  gennaio 2016 Discovery Tuscia

 

Dalla Piramide di Bomarzo alla Torre di Chia: continua il cammino

Da Bomarzo a Chia, tra misteri e Pasolini
Un’altra bella camminata, dalla Piramide di Bomarzo alla Torre di Chia. Dieci chilometri circa, impegnativi e intensi
Il 2016 è l’anno dei cammini e noi lo stiamo iniziando, appunto, camminando. Dopo il bellissimo Cammino del Silenzio che da Piansano ci ha condotti a Marta, ieri ci siamo nuovamente affidati a Percorsi Etruschi per questa nuova scarpinata. Circa dieci chilometri abbastanza impegnativi che hanno impegnato le nostre gambe dalla Piramide di Bomarzo alla Torre di Chia. Una giornata di sole e una natura di generosa bellezza hanno fatto da cornice al nostro gruppo in cammino. Questa volta è stata Elena Ronca la guida di Percorsi Etruschi che ci ha accompagnati. Brava Elena, presente e discreta, affidabile senza imporsi mai. Una guida che da sempre l’impressione di essere, prima di tutto, parte del gruppo essa stessa.

Continua a leggere