Escursioni, visite guidate, esperienze in natura

Escursioni nella natura addormentata: febbraio, marzo e aprile 2018

L'inverno, con i suoi cieli azzurri, i panorami limpidi e sconfinati, i boschi addormentati... 

Cosa c'è di più bello che passeggiare  nella natura immersa nel lungo sonno dell'inverno, accompagnandola passo dopo passo fino ai primi risvegli primaverili. Anche lo zaino sembra più leggero a camminare così.

Approfittate delle nostre escursioni per immergervi nei paesaggi e nei profumi della Maremma nel cuore dell'inverno, e aspettando la primavera.

Continuate a seguirci

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da Guide Professioniste associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.

Prenota o chiedi info con una semplice email o telefonata:   info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / : +39.320.3149587

Sabato 24 febbraio: Parco della Maremma, Cala di Forno

Una giornata immersi nel verde della pineta Granducale, con un percorso panoramico  che ci porterà ad attraversare i Monti dell'Uccellina fino al cuore segreto del Parco della Maremma: la spiaggia di Cala di Forno.

Domenica 25 febbraio: Una giornata sulle orme dei monaci eremiti

Le ripide pareti di tufo che circondano il fiume Fiora e l’Olpeta nascondono degli eremi scavati nel Medioevo, accessibili solo a chi sa come trovarli…

Una facile passeggiata lungo il fiume Olpeta ci porta al cospetto di una parete di roccia verticale, sulla quale, tra la vegetazione fitta di rovi, fichi e bagolari si apre,come sospeso nel nulla, l'eremo di Ripatonna Cicognina. Scendendo poi nella valle della Fiora, lungo un sentiero nel bosco che costeggia il fiume, arriveremo all'anfiteatro naturale sul quale si affaccia, immutato nei secoli, l'eremo di Poggio Conte.

Sabato 3 marzo: L'enigma della Sirena. Sovana etrusca e medievale

Una giornata a Sovana, dai demoni scavati nel tufo nelle necropoli etrusche alle simbologie cristiane del duomo di San Pietro.

Un percorso tra arte e magia, tra etruschi e medioevo, tra demoni pagani e cavalieri cristiani pronti a combatterli, nella cornice di uno dei borghi più belli d'Italia, rimasto immutato nei secoli.

Sabato 3 marzo: Un mondo di arte e magia. Il giardino dei Tarocchi

Una visita insolita, carica di suggestioni, al Giardino dei Tarocchi di Niki de Saint Phalle.

Una esperienza guidata tra le enormi e coloratissime statue ispirate alle figure degli arcani maggiori dei tarocchi… la magia scaturisce dalle forme, dalle dimensioni e dai colori sgargianti delle sculture, ma molti sono i loro significati simbolici nascosti agli occhi dei visitatori disattenti.

Domenica 4 marzo: Parco della Maremma, Cala di Forno

Una giornata immersi nel verde della pineta Granducale, con un percorso panoramico  che ci porterà ad attraversare i Monti dell'Uccellina fino al cuore segreto del Parco della Maremma: la spiaggia di Cala di Forno.

Domenica 4 marzo: il risveglio del Bosco delle Fate

Una passeggiata sul finire dell'inverno lungo i  sentieri fatati del Bosco del Sasseto. Scopriremo paesaggi ricchi di magia, dove perderci per riscoprirci un po' bambini.

Esploreremo questa foresta incantata, con i suoi alberi monumentali nodosi e contorti, i giganteschi sassi ricoperti di muschi profumati, camminando lungo sentieri fino alla Tomba del Marchese Cahen. Una giornata nel bosco, per scoprirlo con tutti i nostri sensi, e ogni punto di vista.

Per ricevere aggiornamenti settimanali sugli eventi iscriviti alla nostra lista Whatsapp!

Sabato 10 marzo: Nella selva dei Briganti

Trekking di una giornata nell'impenetrabile e affascinante Selva del Lamone.

Osserveremo alberi centenari che ci racconteranno il passare dei secoli che ha visto trasformare il terriorio. Gli antichi insediamenti, ancora visibili nel bosco, sono le tracce di uomini che traevano ispirazione dal vivere in natura alla stregua di un animale selvaggio che riconosce nella selva la propria casa. In tempi più recenti la Selva, posta sul confine nord dello Stato Pontificio, è stato il rifugio di briganti e malfattori che riuscivano facilmente a far perdere le proprie tracce tra la vegetazione intricata, trovando riparo nelle capanne dei carbonai.

Domenica 11 marzo: Da Pitigliano a Sovana, sulle tracce degli etruschi

Pitigliano, una fortezza naturalmente difesa e imprendibile per i lunghi anni del Medioevo e Rinascimento in cui fu capitale della Contea degli Orsini. Unica via d’accesso, oltre la porta monumentale, un’antica porta etrusca – Porta Sovana. E’ da qui che noi usciremo, iniziando il nostro percorso tra vie cave, boschi e vigneti fino ad arrivare a Sovana.

  • tutto il giorno, pranzo al sacco
  • mediamente impegnativo
  • informazioni

Sabato 17 marzo: Bomarzo e i suoi misteri

Alla scoperta dei misteri celati tra i boschi di Bomarzo e Soriano: la Piramide Etrusca e Santa Cecilia

Bomarzo, celebre per il Parco dei Mostri, è un luogo ricco di incanti e suggestioni anche fuori dal recinto del Bosco rinascimentale. Lungo le pendici vulcaniche, a strapiombo sulla valle del Rio, scopriremo antichi luoghi sacri, carichi di misteri non ancora svelati...

  • informazioni
  • tutto il giorno, pranzo al sacco
  • Mediamente impegnativo

Domenica 18 marzo: Le case nella roccia. Corviano

Le finestre che affacciano sul vuoto delle antiche abitazioni rupestri scavate nelle pareti a picco sulle forre; il verde delle ripidissime vallate sottostanti, il grigio della roccia vulcanica, il peperino, che caratterizza tutta questa parte di Tuscia; le vestigia di un antico castello, i resti di una chiesa, una necropoli con sepolture antropomorfe. Questi sono gli elementi che renderanno unica questa giornata al Monumento Naturale di Corviano.
  • mezza giornata
  • adatto a tutti

Sabato 17 marzo: L’antica città di Cosa e la Duna Feniglia

Uno straordinario viaggio nel tempo, quando Roma stava diventando la più grande potenza del mondo e fondò questa città. 
Un percorso tra Storia e Natura lungo 2500 anni. La storia ha scritto gli avvenimenti della città, ora la Natura si è ripresa il territorio abbandonato. Un luogo unico, caratterizzato dai panorami incredibili sull'Argentario e da racconti misteriosi: la Casa dello scheletro, l'antico sacrario etrusco ancora sepolto sotto i resti del tempio, il tesoro in monete nascosto nella fuga...

  • informazioni
  • tutto il giorno, pranzo al sacco
  • leggermente impegnativo

Sabato 24 marzo: Sotto assedio. Viterbo nel Medioevo

Trekking cittadino attorno al circuito delle mura di Viterbo, per parlare della loro storia millenaria, di guerre, di papi e imperatori.

Un'escursione raccontata, per scoprire uno dei luoghi dove il Medioevo ha lasciato le testimonianze più affascinanti.

Sabato 24 marzo: Sentiero delle Torri al Parco della Maremma

Prima escursione della primavera nel cuore della Maremma, lungo il sentiero delle Torri al parco dell'Uccellina. Un giorno tra spiaggia, boschi e panorami mozzafiato.

Seguendo le antiche torri di avvistamento dei Saraceni scopriremo la natura del parco, in un'escursione non impegnativa. Siate pronti ad immergervi nei profumi della macchia mediterranea e godervi la bellezza del mar Tirreno da affacci privilegiati e inediti.

Domenica 25 marzo: Vitozza, la città perduta

Mezza giornata tra le rovine della città perduta della Maremma: Vitozza, tra case-grotta e antichi ruderi.

Una passeggiata di notevole interesse storico e naturalistico tra i resti dell’insediamento rupestre di Vitozza, a due passi dal piccolo centro di San Quirico di Sorano. Passeggiando nel bosco che ormai ha preso il posto del borgo, è possibile osservare i ruderi del castello, arrampicandosi su quel che rimane delle imponenti mura fortificate, o passeggiare all'interno di una chiesa, la cui navata centrale è ormai il cielo aperto...

Info e prenotazioni

Primavera Per altri dettagli sul programma e per la prenotazione (necessaria, da effettuarsi al più tardi due giorni prima dell'attività) contattare Percorsi Etruschi di Percorsi a.s.d
 327.4570748, 320.3149587 info@percorsietruschi.it

Per ricevere aggiornamenti settimanali sugli eventi iscriviti alla nostra lista whatsapp

Giovedì 29 marzo: Una giornata sulle orme dei monaci eremiti

Le ripide pareti di tufo che circondano il fiume Fiora e l’Olpeta nascondono degli eremi scavati nel Medioevo, accessibili solo a chi sa come trovarli…

L'eremo di Poggio conte sul Fiora

Una facile passeggiata lungo il fiume Olpeta ci porta al cospetto di una parete di roccia verticale, sulla quale, tra la vegetazione fitta di rovi, fichi e bagolari si apre,come sospeso nel nulla, l'eremo di Ripatonna Cicognina. Scendendo poi nella valle della Fiora, lungo un sentiero nel bosco che costeggia il fiume, arriveremo all'anfiteatro naturale sul quale si affaccia, immutato nei secoli, l'eremo di Poggio Conte.

Venerdì 30 marzo: Da Pitigliano a Sovana, sulle tracce degli etruschi

Escursione da Pitigliano a Sovana, lungo un tracciato vecchio di millenni, scavato nella roccia dagli Etruschi.

Pitigliano, una fortezza naturalmente difesa e imprendibile per i lunghi anni del Medioevo e Rinascimento in cui fu capitale della Contea degli Orsini. Unica via d’accesso, oltre la porta monumentale, un’antica porta etrusca – Porta Sovana. E’ da qui che noi usciremo, iniziando il nostro percorso tra vie cave, boschi e vigneti fino ad arrivare a Sovana.

  • tutto il giorno, pranzo al sacco
  • mediamente impegnativo
  • informazioni

Sabato 31 marzo: La fortezza a picco sul mare

Un percorso su sentiero a picco sul mare e circondati dai profumi intensi della primavera mediterranea. Saliremo pian piano fino a Forte Filippo di Porto Ercole, uno dei Forti Spagnoli dell’antico Stato dei Presidi.


Panorami a 360° sull’Argentario e sulla Laguna di Orbetello alla scoperta della particolare storia di questo piccolo Stato durato solo 200 anni .
Un percorso alla portata di tutti, immersi nella natura meravigliosa con termine nello splendido borgo di Porto Ercole

Domenica 1° aprile: Dove la Storia incontra la Natura

Un'intera giornata per scoprire le meraviglie di Vulci, il parco archeologico naturalistico dove la Storia si mescola alla bellezza della Maremma

Passeremo la mattina tra le rovine della più importante città stato etrusca, per scoprire qualcosa di più su questo popolo misterioso insieme alle nostre guide ambientali. E dopo l'immersione nella Storia, con un percorso che ci poterà nel cuore dell'area naturalistica del Parco per godere a pieno dei meravigliosi panorami della Maremma.

Lunedì 2 aprile: Il sentiero delle Torri al Parco della Maremma

Lunedì di Pasquetta nel cuore della Maremma, lungo il sentiero delle Torri al parco dell'Uccellina. Un giorno tra spiaggia, boschi e panorami mozzafiato. 
Seguendo le antiche torri di avvistamento dei Saraceni scopriremo la natura del parco, in un'escursione non impegnativa. Siate pronti ad immergervi nei profumi della macchia mediterranea e godervi la bellezza del mar Tirreno da affacci privilegiati e inediti. 

Martedì 3 aprile: Primavera nel Bosco delle Fate

Camminando nei silenzi del Bosco Monumentale del Sasseto, sui sentieri fatati per scoprire paesaggi ricchi di magia, dove perderci per riscoprirci un po' bambini.

Bosco del Sasseto

Esploreremo questa foresta incantata, con i suoi alberi monumentali nodosi e contorti, i giganteschi sassi ricoperti di muschi profumati, camminando lungo sentieri fino alla Tomba del Marchese Cahen. Una giornata nel bosco, per scoprirlo con tutti i nostri sensi, e ogni punto di vista.

Sabato 14 aprile: La fortezza a picco sul mare

Un percorso su sentiero a picco sul mare e circondati dai profumi intensi della primavera mediterranea.  


Panorami a 360° sull’Argentario e sulla Laguna di Orbetello alla scoperta della particolare storia di questo piccolo Stato durato solo 200 anni .
Un percorso alla portata di tutti, immersi nella natura meravigliosa con termine nello splendido borgo di Porto Ercole

Domenica 15 aprile: Dove la Storia incontra la Natura

Un'intera giornata per scoprire le meraviglie di Vulci, il parco archeologico naturalistico dove la Storia si mescola alla bellezza della Maremma

Passeremo la mattina tra le rovine della più importante città stato etrusca, per scoprire qualcosa di più su questo popolo misterioso insieme alle nostre guide ambientali. E dopo l'immersione nella Storia, con un percorso che ci poterà nel cuore dell'area naturalistica del Parco per godere a pieno dei meravigliosi panorami della Maremma.

Sabato 21 aprile: Primavera nel Bosco delle Fate

Camminando nei silenzi del Bosco Monumentale del Sasseto, sui sentieri fatati per scoprire paesaggi ricchi di magia, dove perderci per riscoprirci un po' bambini.

Bosco del Sasseto

Esploreremo questa foresta incantata, con i suoi alberi monumentali nodosi e contorti, i giganteschi sassi ricoperti di muschi profumati, camminando lungo sentieri fino alla Tomba del Marchese Cahen. Una giornata nel bosco, per scoprirlo con tutti i nostri sensi, e ogni punto di vista.

Sabato 21 aprile: Parco della Maremma, Cala di Forno

Una giornata immersi nel verde della pineta Granducale, con un percorso panoramico  che ci porterà ad attraversare i Monti dell'Uccellina fino al cuore segreto del Parco della Maremma: la spiaggia di Cala di Forno.

Domenica 22 aprile: Argentario tra Pirati e Corsari

Un'escursione adatta a tutti, in uno dei paesaggi più belli d'Italia

Difende la costa da Corsari e Pirati che per oltre 500 anni hanno battuto la costa. In bilico tra racconti e mare, ascolteremo le pietre della torre di Capo d'Uomo raccontarci del leggendario Khayar al-Dyn, il Barbarossa, che rapì la bella Marsilia per farne la favorita dell'harem del sultano Solimano il Magnifico

...continua

Le guide di Percorsi Etruschi non si fermano mai!

A breve pubblicheremo anche il calendario completo di febbraio e marzo: Argentario, lago di Bolsena, Città dei tufi etruschi, Orvieto e molto altro!

Info e prenotazioni

Primavera 
Per altri dettagli sul programma e per la prenotazione (necessaria, da effettuarsi al più tardi due giorni prima dell'attività) contattare Percorsi Etruschi di Percorsi a.s.d
 327.4570748, 320.3149587 info@percorsietruschi.it


Per ricevere aggiornamenti settimanali sugli eventi iscriviti alla nostra lista whatsapp


Non te la senti di guidare?
Vuoi aiutare l'ambiente?
Vuoi affrontare il percorso in compagnia?

Organizziamo gruppi di auto per chi parte da Viterbo o Roma, sia per le escursioni in Tuscia e Maremma che per le attività sui Simbruini.
Chiamaci per informazioni!

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required

View previous campaigns.

Le guide della nostra associazione sono iscritte ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), guide di professione da molti anni iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientai Escursionistiche  – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.
Luca Berchicci LA 146 - Daniela Pesce VA019 - Elena Ronca LA261

 

 

 

     

Comments are closed.