Escursioni, visite guidate, esperienze in natura

Escursioni di primavera: aprile, maggio 2018

Torna finalmente la Primavera, e speriamo le belle giornate di sole

Approfittate delle nostre escursioni per immergervi nei paesaggi e nei profumi della Maremma!

Continuate a seguirci

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da Guide Professioniste associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.

Prenota o chiedi info con una semplice email o telefonata:   info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / : +39.320.3149587

Sabato 21 aprile: Un assaggio di Francigena. Da San Lorenzo Nuovo a Bolsena

Un assaggio della Via Francigena: percorreremo mezza tappa, da San Lorenzo Nuovo a Bolsena, uno dei tratti più panoramici e spettacolari di questo percorso lungo centinaia di km.

Via Francigena

Dieci km si strade bianche e sentieri, con l'affaccio sul lago di Bolsena che ci accompagnerà per tutto il percorso. Fioriture primaverili, ombra e sole, morbidi saliscendi per un percorso spettacolare e adatto a tutti.

    • Tutto il giorno, pranzo al sacco
    • Adatto a tutti

Sabato 21 aprile: Parco della Maremma, Cala di Forno

Una giornata immersi nel verde della pineta Granducale, con un percorso panoramico  che ci porterà ad attraversare i Monti dell'Uccellina fino al cuore segreto del Parco della Maremma: la spiaggia di Cala di Forno.

Domenica 22 aprile: Argentario tra Pirati e Corsari

Un'escursione adatta a tutti, in uno dei paesaggi più belli d'Italia nel cuore del Monte Argentario

Capo d'uomo argentario

Difende la costa da Corsari e Pirati che per oltre 500 anni hanno battuto la costa. In bilico tra racconti e mare, ascolteremo le pietre della torre di Capo d'Uomo raccontarci del leggendario Khayar al-Dyn, il Barbarossa, che rapì la bella Marsilia per farne la favorita dell'harem del sultano Solimano il Magnifico

Martedì 1 maggio: L'abbazia di San Rabano, nel cuore della Maremma

Escursione nel parco dell'Uccellina, sui sentieri nel bosco verso l'abbazia di San Rabano.


Attraverso un tracciato nella pineta, con improvvisi scorci mozzafiato sul territorio circostante, ci immergeremo nel cuore del Parco dell'Uccellina. Saliremo fino alle imponenti rovine del monastero medievale di Santa Maria Alborense (il nome originario di San Rabano), da dove godremo di uno dei panorami più belli che la Maremma possa offrire.

Sabato 5 maggio: Sul ciglio del vulcano, il lago di Bolsena

Escursione sulle coste del lago di orgine vulcanica più grande d'Europa: il lago di Bolsena.
Un percorso naturalistico che ci porterà a scoprire panorami caratteristici, moltissimi ambienti naturali e scorci pittoreschi sul gioiello dell'alta Tuscia.

  • informazioni
  • tutto il giorno, pranzo al sacco
  • Mediamente impegnativo

domenica 6 maggio: L'anello della rupe di Orvieto

Un itinerario insolito per scoprire le bellezze dell’antica città stato etrusca e le sue fortificazioni medievali.
Il percorso si snoda, con saliscendi non impegnativi e panorami mozzafiato sui vigneti e le vallate circostanti. Parleremo di Orvieto e dei suoi tremila anni di storia, tra Etruschi, Medioevo e storia recente, ma anche delle impressionanti attività vulcaniche che crearono questa suggestiva rupe… 
L’itinerario ci porterà anche all’interno della rupe, lungo camminamenti medievali, alla Necropoli del Crocifisso del Tufo e, per chi vuole fermarsi, un saluto al Duomo – gioiello di arte gotica italiana.

Sabato 5 maggio Il parco della Maremma: La natura dà spettacolo!

Una vera escursione in piena Natura incontaminata

Un lembo di Mediterraneo, tra rocce calcaree bianchissime che si gettano a picco su chilometri di spiagge protette, dove i tronchi candidi fermano la sabbia e impediscono al mare di riprendersi lo spazio; dove ancora si trovano dune naturali, che proteggono un sistema biologico antichissimo fatto di padule e macchia profumata; dove la pineta arriva fino al mare e sulla cresta dei Monti dell’Uccellina svettano le Torri costruite per difendersi dalle incursioni dei corsari e dei pirati. Attraverseremo tutto questo, alla scoperta di un luogo dove, tra gli animali selvatici, gli animali domestici vengono ancora allevati bradi seguiti dai Butteri, i mandriani a cavallo che hanno superato in destrezza Buffalo Bill

Domenica 6 maggio: Roselle. La città sul lago fantasma

Una città antichissima, sorta sul bordo di un enorme lago salmastro, che con le lagune caratterizzava nell’antichità non troppo lontana tutto il territorio della costa da Grosseto fino a Latina: la Maremma!

Dove il mare incontrava la terra e si fondeva in un ambiente unico, ormai perduto se non in rare zone protette. Le antiche potenti città etrusche, come Roselle,migliaia di anni fa dominavano dalle alture dove erano costruite questo tipo di territorio, che allora era ricco, ferace e produttivo. Roselle era una lucumonia, una delle 12 grandi potenze della Lega Etrusca, fin dal VII sec a.C.
La sua storia e i suoi resti testimoniano la grandezza e la potenza di questa città, che si affacciava sul Lago Prile, che occupava tutta la piana che ora è Grosseto

Per ricevere aggiornamenti settimanali sugli eventi iscriviti alla nostra lista Whatsapp!

Sabato 12 maggio: I segreti di Bomarzo - Dalla Piramide Etrusca alle Cascate di Pasolini

Escursione tra i boschi di Bomarzo, lungo le pendici vulcaniche, a strapiombo sulla valle del Rio per scoprire antichi insediamenti rupestri, altari dimenticati, mulini e cascatelle...

Percorrendo sentieri scavati nella roccia arriveremo in questi antichi luoghi sacri, portatori di segreti non ancora svelati e ancora oggi ricchi di suggestioni.  Ci aspettano la piramide etrusca e altri insediamenti, abitati rupestri e necropoli... Avventura, storia, fascino e mistero!

  • informazioni
  • tutto il giorno, pranzo al sacco
  • mediamente impegnativa

Sabato 12 maggio: MaremMagica!

Una straordinaria e tranquilla passeggiata in piano lungo il limite della Laguna di Orbetello, di fronte allo scenario del promontorio dell’Argentario

Argentario

L’area del bosco rientra nell’area protetta della Riserva Naturale della Laguna di Orbetello, uno dei più importanti ecosistemi lagunari d’Italia, area di nidificazione e sosta per gli uccelli degli ambienti salmastri

  • Mezza Giornata, mattina o pomeriggio
  • Adatto a tutti
  • Gratis per gli ospiti delle strutture #MaremmEmotion!

Domenica 13 maggio: I misteri di Pitigliano

Uno straordinario viaggio nel tempo, attraversando lo straordinario borgo medievale e seguendo poi le tracce degli etruschi fin dentro il cuore della terra.


Nelle incredibili vie cave, percorsi scavati a mano nella roccia tra le città dei vivi e quelle dei morti, dal popolo più evoluto e misterioso che ha abitato l’Italia.
Storia, natura, mistero... e non mancherà nemmeno l'avventura!

Sabato 19 maggio: La città che muore

Una visita guidata tra la storia, la geologia e i misteri di Civita di Bagnoregio, la città che muore.

Raggiungibile solo attraverso un lungo ponte pedonale, circondata dalla mutevole valle dei calanchi, oggi Civita di Bagnoregio è una delle mete turistiche più attrattive del Lazio. Non per questo ha perso il suo fascino: antichi palazzetti rinascimentali, vicoli che si perdono nel nulla, e uno dei panorami più suggestivi di tutta la regione. 
In questa giornata saremo accompagnati da una guida turistica abilitata che ci svelerà tutti i segreti di questo luogo unico e incantevole.

Sabato 19 maggio: L'antica città di Cosa

Uno straordinario viaggio nel tempo, quando Roma stava diventando la più grande potenza del mondo e fondò questa città.


Un percorso tra Storia e Natura lungo 2500 anni. La Storia ha scritto gli avvenimenti della città, ora la Natura si è ripresa il territorio abbandonato. Un luogo unico, caratterizzato dai panorami incredibili sull’Argentario e da racconti misteriosi: la Casa dello scheletro, l’ antico sacrario etrusco ancora sepolto sotto i resti del tempio, il Tesoro in monete nascosto nella fuga…
Storia, natura, mistero... e non mancherà nemmeno l'avventura

Domenica 20 maggio: Sorano e i misteri delle vie cave

Percorreremo le vie dello splendido borgo, dominato dallo straordinario Masso Leopoldino e dall’imponente Fortezza Orsini, ricostruendo la storia di un luogo abitato fin dal neolitico
ci inoltreremo nelle vie cave scavate nel tufo, dove troveremo intatta l’eredità del popolo etrusco lunga duemila anni.

Qui vegetazione e tracce di animali ci racconteranno un luogo lontano dal caos della vita moderna. Il tempo sembrerà scorrere all’indietro fino all’epoca in cui queste vie erano frequentate dagli Etruschi alla ricerca del giusto percorso per arrivare verso l’illuminazione della morte

Info e prenotazioni

Primavera Per altri dettagli sul programma e per la prenotazione (necessaria, da effettuarsi al più tardi due giorni prima dell'attività) contattare Percorsi Etruschi di Percorsi a.s.d
 327.4570748, 320.3149587 info@percorsietruschi.it

Per ricevere aggiornamenti settimanali sugli eventi iscriviti alla nostra lista whatsapp

Sabato 26 maggio: Argentario tra pirati e corsari

Una torre isolata, a picco sul mare color cobalto, tra rocce bianchissime e profumi di macchia.
Difende la costa da Corsari e Pirati, che per oltre 500 anni hanno battuto la costa.

In bilico tra racconti e mare, ascolteremo le pietre della torre di Capo d’Uomo raccontarci del leggendario Khayr al-Dīn, il Barbarossa, che rapì la bella Marsilia per farne la Favorita dell’harem del sultano Solimano il Magnifico
Storia, natura, mistero... e non mancherà nemmeno l'avventura

Domenica 27 maggio: Sovana dagli etruschi al medioevo

L’antica città etrusca che 2500 anni fa era la più importante e ricca della zona, tanto da scavare nella roccia tombe monumentali per il sonno dei suoi abitanti più potenti
Tombe scolpite con maestria nelle pareti di tufo a picco sulla valle e misteriose Vie Cave , scavate a mano, che portavano dalla città dei vivi a quella dei morti: questo era l’antica Suana, oggi un vero gioiello di architettura medievale.
Storia, natura, mistero... e non mancherà nemmeno l'avventura

Sabato 26 maggio: Sotto assedio. Viterbo nel Medioevo

Trekking cittadino attorno al circuito delle mura di Viterbo, per parlare della loro storia millenaria, di guerre, di papi e imperatori.

Un'escursione raccontata, per scoprire uno dei luoghi dove il Medioevo ha lasciato le testimonianze più affascinanti.

Domenica 27 maggio: Una giornata sulle orme dei monaci eremiti

Le ripide pareti di tufo che circondano il fiume Fiora e l’Olpeta nascondono degli eremi scavati nel Medioevo, accessibili solo a chi sa come trovarli…

L'eremo di Poggio conte sul Fiora

Una facile passeggiata lungo il fiume Olpeta ci porta al cospetto di una parete di roccia verticale, sulla quale, tra la vegetazione fitta di rovi, fichi e bagolari si apre,come sospeso nel nulla, l'eremo di Ripatonna Cicognina. Scendendo poi nella valle della Fiora, lungo un sentiero nel bosco che costeggia il fiume, arriveremo all'anfiteatro naturale sul quale si affaccia, immutato nei secoli, l'eremo di Poggio Conte.

Venerdì 1 giugno: L'enigma della Sirena. Sovana etrusca e medievale

Una giornata a Sovana, dai demoni scavati nel tufo nelle necropoli etrusche alle simbologie cristiane del duomo di San Pietro.

Un percorso tra arte e magia, tra etruschi e medioevo, tra demoni pagani e cavalieri cristiani pronti a combatterli, nella cornice di uno dei borghi più belli d'Italia, rimasto immutato nei secoli.

...continua

Le guide di Percorsi Etruschi non si fermano mai!

A breve pubblicheremo anche il calendario completo di febbraio e marzo: Argentario, lago di Bolsena, Città dei tufi etruschi, Orvieto e molto altro!

Sabato 2 giugno: Il sentiero delle torri

Una giornata nel Parco della Maremma, lungo il sentiero delle Torri dell'Uccellina. Un giorno tra spiaggia, boschi e panorami mozzafiato.

Seguendo le antiche torri di avvistamento dei Saraceni scopriremo la natura del parco, in un'escursione non impegnativa. Siate pronti ad immergervi nei profumi della macchia mediterranea e godervi la bellezza del mar Tirreno da affacci privilegiati e inediti.

Domenica 3 giugno: Una giornata con gli etruschi. Il parco Marturanum

Quasi mille anni di storia nella necropoli etrusca di San Giuliano, Barbarano Romano: un viaggio indietro nel tempo per scoprire questa antichissima civiltà.

Una giornata nello stupendo parco archeologico e naturalistico di Barbarano Romano, le cui pareti di tufo nascondono centinaia di tombe, scavate nell'arco di moltissimi secoli. Un'esperienza unica per leggere la storia di questa popolazione, e capire come i riti funebri sono cambiati nei secoli al cambiare delle condizioni economiche, politiche, commerciali e culturali dell'Etruria.

Info e prenotazioni

Primavera 
Per altri dettagli sul programma e per la prenotazione (necessaria, da effettuarsi al più tardi due giorni prima dell'attività) contattare Percorsi Etruschi di Percorsi a.s.d
 327.4570748, 320.3149587 info@percorsietruschi.it


Per ricevere aggiornamenti settimanali sugli eventi iscriviti alla nostra lista whatsapp


Non te la senti di guidare?
Vuoi aiutare l'ambiente?
Vuoi affrontare il percorso in compagnia?

Organizziamo gruppi di auto per chi parte da Viterbo o Roma, sia per le escursioni in Tuscia e Maremma che per le attività sui Simbruini.
Chiamaci per informazioni!

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required

View previous campaigns.

Le guide della nostra associazione sono iscritte ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), guide di professione da molti anni iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientai Escursionistiche  – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.
Luca Berchicci LA 146 - Daniela Pesce VA019 - Elena Ronca LA261

 

 

 

     

Comments are closed.