La Palanzana e la riserva Naturale dell’Arcionello

Palanzana

Il vulcano di Viterbo.

La Palanzana è il placido monte che domina Viterbo. Cono ormai spento del vulcano vicano, offre scorci panoramici e piacevoli passeggiate immersi nella natur a due passi dalla città.

 

La Palanzana sovrasta la città dei Papi, con la sua mole imponente e rassicurante. La sua origine vulcanica è evidente nella sua orografia, che alterna terreni dal suolo ricco, su cui cresce una rigogliosa vegetazione, a salti di nuda roccia. Questa è perlopiù peperino, la tipica pietra vulcanica usata per edificare i quartieri e i palazzi medievali.

Proprio la vicinanza al centro abitato, il monte ha conosciuto da secoli le mani dell’uomo e la sua natura è fortemente segnata dall’uso che ne è stato fatto nel corso dei secoli. Qui ampie aree da taglio, coltivazioni e pascoli si alternano senza soluzione di continuità.

Per proteggere questo ambiente che dà respiro alla città, i Viterbesi hanno trasformato in riserva l’area verde che arriva a lambire le mura duecentesche. La riserva naturale Valle dell’Arcionello, l’ultima istituita tra le aree verdi del Lazio (2008), tutela in particolar modo il corso del fosso Urcionio, con le sue forre e gli esempi di archeologia industriale che ancora si possono ammirare lungo il suo corso.

Informazioni
StagioneSempre
Difficoltà Facile
Attrezzatura Scarpe con suola sagomata,  acqua, cappello, zaino
Durata tutto il giorno, pranzo al sacco oppure mezza giornata
Contatti info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / +39.320.3149587

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da guide associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.

Scheda sulla Valle dell’Arcionello su ParchiLazio.it

This entry was posted in Visite guidate and tagged , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.