La valle dei calanchi, il paesaggio vivente

Il territorio della teverina, dove il fiume Tevere è il confine naturale tra Lazio e Umbria, è caratterizzato dai calanchi: colline profondamente incise di nuda terra argillosa.

Queste argille di origine marina caratterizzano un ambiente estremamente instabile, in cui la mutevolezza del territorio è evidente. Infatti a causa dell’erosione continua, il processo di disgregazione si sviluppa in tempi ristretti: pochi anni, o addirittura pochi mesi. Queste formazioni, costantemente modellate da frane e agenti atmosferici, offrono un paesaggio unico, spoglio di vegetazione ma di notevole importanza naturalistica.

possibilità di visita:

  • Da Civita di Bagnoregio
  • Lubriano, sentiero natura del Museo dell’Acqua
  • Lubriano, percoroso impegnativo nella valle

Prenotazione

info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / +39.320.3149587

informazioni tecniche

Durata

Stagione

Difficoltà da facile a impegnativo

  • L’escursione può essere facile o impegnativa, ciò significa che il percorso è adatto a tutti purché ci sia un minimo di abitudine a camminare e si indossino scarpe da trekking e abbigliamento adeguato.

Abbigliamento suggerito:

  • Scarpe da trekking / Scarpe chiuse con suola non liscia
  • Pantaloni da trekking (o tuta, ma non jeans) lunghi
  •  Giacca a vento che resiste all’acqua
  • Zaino con acqua e pranzo al sacco
  • Cappello
  • Ѐ suggerito l’uso di bastoncini da trekking

Prenota ora la tua escursione personalizzata

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da guide associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.