La necropoli rupestre di Norchia

Norchia è la più spettacolare tra le necropoli etrusche. Il panorama di straordinaria bellezza che l’accoglie non è il solo aspetto a sorprenderci, ma la sua particolare struttura, poiché nei suoi scoscesi dirupi mani abili hanno saputo scolpire un intera città dei morti con sepolcri di grande bellezza.

Le tombe più spettacolari e rifinite, disposte su tre ordini e ricavate direttamente dalla roccia, occupano un intero fianco di una valle. Il sito viene delimitato dai fossi Acqualta e Pile che poi confluiscono nel torrente il Biedano. Il percorso scende il costone che accoglie la straordinaria necropoli, per giungere ai suoi piedi dove scorre il fosso Pile che oltrepasseremo, seguendo l’antico percorso della via Clodia, ammirando la ricca vegetazione tipica delle forre, per poi risalire nello sperone tufaceo antistante dove, ad accoglierci ci saranno altre bellezze come resti della Chiesa di San Pietro del XI sec., un romitorio, varie cavità tutte da scoprire.

Norchia, la necropoli perduta vicino Viterbo – La Stampa

Sconosciuta ai più perché quasi totalmente ricoperta dal bosco, la necropoli di Norchia attende i visitatori più avventurosi
Quello nei pressi di Vetralla, vicino Viterbo, è un affascinante sito archeologico preistorico, etrusco, romano e medievale poco conosciuto dai più ma che vale sicuramente la pena scoprire. Si tratta di una spettacolare necropoli sorta sulla sommità di un’altura di tufo, le cui origini risalgono all’Età del Bronzo. Nel periodo della dominazione etrusca, tra il IV e il III secolo a.C., l’antica città di Norchia visse il suo periodo di massimo splendore diventando uno dei più importanti centri dell’Etruria. A testimonianza di questo le migliaia di tombe rupestri disseminate sull’altura e lungo i fianchi dei fossati che la delimitano e che ha fatto di Norchia il sito etrusco più affascinante dell’Italia centrale

Prenotazione

info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / +39.320.3149587

informazioni tecniche

Durata

Stagione

Difficoltà Medio, leggermente impegnativo

L’escursione è leggermente impegnativa, ciò significa che il percorso è adatto a tutti purché ci sia un minimo di abitudine a camminare e si indossino scarpe da trekking e abbigliamento adeguato.

  • Il percorso è prevalentemente su sentiero non mantenuto, sul fondo delle vie cave etrusche o nel bosco. Percorreremo anche: strade urbane, strade sterrate, piccoli tratti di strade asfaltate a basso scorrimento, prati.

Abbigliamento suggerito:

  • Scarpe da trekking
  • Pantaloni da trekking
  •  Giacca a vento che resiste all’acqua
  • Zaino con acqua e pranzo al sacco
  • Cappello
  • Ѐ suggerito l’uso di bastoncini da trekking

Prenota ora la tua escursione personalizzata

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da guide associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.