I misteri di Pitigliano e le vie cave

Visita al borgo di Pitigliano, una delle perle della Toscana, sorto nel medioevo su uno sperone di tufo a picco sulle valli del Prochio e del Meleta e circondato da moltissime e suggestive vie cave etrusche, le misteriose strade sacre scavate nella roccia quasi tre millenni fa.

Pitigliano, città del tufo è un suggestivo borgo medievale sorto su uno scosceso sperone di tufo, domina dall’alto le vallate circostanti. Piccolo ducato indipendente nel corso del Basso Medioevo e Rinascimento, è considerata la piccola Gerusalemme della Maremma per il ruolo cardine che gli ebrei hanno avuto nella vita della città.

Potremo percorrere le vie del labirintico borgo medievale, intersecato da innumerevoli vicoli che si affacciano sullo strapiombo. Una volta usciti da un’imponente porta etrusca, Porta Sovana, ci inoltreremo nelle vie cave etrusche scavate nel tufo dove troveremo intatta una storia lunga oltre duemila anni.

Pitigliano è circondata da alcune delle più belle vie cave etrusche, suggestivi e misteriosi percorsi tagliati nel tufo.  Qui la vegetazione e le tracce degli animali ci racconteranno un luogo lontano dal caos della vita moderna e il tempo sembrerà scorrere all’indietro fino all’epoca in cui queste strade erano frequentate dagli Etruschi che passavano lungo questi sentieri alla ricerca del giusto percorso per arrivare verso l’illuminazione della morte.

possibilità di visita:

  • Borgo di Pitigliano e Ghetto
  • Borgo di Pitigliano, via cava di Poggio Cani, via cava di San Giuseppe
  • Via cava di San Giuseppe fino alla fontana dell’Olmo
  • Anello della via cava di Fratenuti e via cava della Madonna delle Grazie
  • Anello via cava di San Giuseppe e Via cava dell’Annunziata
  • …e moltre altre possibilità personalizzate

Prenotazione

info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / +39.320.3149587

informazioni tecniche

Durata

Stagione

Difficoltà da facile a mediamente impegnativo

 

  • Il percorso è modulabile, da mediamente impegnativo a facile, a seconda delle mete che vorremo visitare.
  • Il percorso è prevalentemente su sentiero non mantenuto, sul fondo delle vie cave etrusche o nel bosco. Percorreremo anche: strade urbane, strade sterrate, piccoli tratti di strade asfaltate a basso scorrimento, prati.
  • Il percorso presenta diversi saliscendi (circa 300 mt di dislivello, tra salite e discese), circa 8 km ma fatti a passo lento e con frequenti soste.

Abbigliamento suggerito:

  • Scarpe da trekking / Scarpe chiuse con suola non liscia
  • Pantaloni da trekking (o tuta, ma non jeans) lunghi
  •  Giacca a vento che resiste all’acqua
  • Zaino con acqua e pranzo al sacco
  • Cappello
  • Ѐ suggerito l’uso di bastoncini da trekking

Prenota ora la tua escursione personalizzata

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da guide associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.