Grotte di Castro: Centocamere, Pianezze e il borgo medievale

A pochissimi passi dalla riva del lago di Bolsena, lungo la strada verdeggiante che serpeggia verso Grotte di Castro, si cela una delle più incredibili necropoli etrusche dell’Alta Tuscia. Centocamere il nome dice già molto delle numerose camere sepolcrali intersecate una nell’altra che ci aspettano per questa giornata di esplorazione.

Grotte di Castro, come la vediamo oggi, nasce e si sviluppa a partire dall’Alto Medioevo, ma questo territorio rappresentà per oltre quattrocento anni un territorio chiave nell’ambito dell’antica Etruria.

Grotte sorge su uno sperone di tufo a poche centinaia di metri dal lago di Bolsena.Percorrendo la strada che dalla spiaggia sale verso il paese non si può non rimanere colpiti dall’imponenza del paese medievale, arroccato sulla rupe da cui domina la stretta vallata. Tutt’intorno centinaia di tombe etrusche, in necropoli che coprono un arco di tempo di otto secoli.Si trovava in un cardine dove si concentrarono gli interessi di due grandi città etrusche: Vulci e Orvieto (Velzna), ma anche Chiusi e Tarquinia avevano interessi poco distanti.Qui passava una direttrice che univa il tirreno alla valle del Tevere e alla Val di Chiana.Il suo ruolo fu quello di avamposto volsiniese, sbilanciatno in territorio vulcente, ma anche estemità più settentrionale di un sistema difensivo per il controllo sulla Valdilago che vede coinvolti anche gli insediamenti situati sul Monte Landro, Barano, Bolsena, Civita dell’Arlena, Montefiascone.

La Civita era l’ultima città dell’orvietano e mantenne il ruolo di terra di confine non solo in epoca romana, ma anche in epoca più moderna, trovandosi nel territorio del ducato di Castro. Il nome dell’abitato medievale, Castrum Cryptarum, deriva proprio dal fatto che innumerevoli cavità scavate come sepolcri, vennero usate come abitazioni, stalle, magazzini, cantine… Il “Castrum” del nome medievale fa riferimento al castello, o borgo fortificato, non all’omonimo ducato di fondazione posteriore.

  • Necropoli delle Centocamere
  • Necropoli di Pianezze
  • Museo Civita – Comune di Grotte di Castro
  • Borgo di Grotte di Castro

Prenotazione

info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / +39.320.3149587

informazioni tecniche

Durata

Stagione

Difficoltà: Facile, per tutti

 L’escursione è facile, ciò significa che il percorso è adatto a tutti purché ci sia un minimo di abitudine a camminare e si indossino scarpe da trekking e abbigliamento adeguato.

  • Il percorso è prevalentemente su sentiero, strade sterrate, piccoli tratti di strade asfaltate a basso scorrimenti.
  • Il percorso completo è di circa 7 km ma è possibile raggiungere le diverse mete in auto.

Abbigliamento suggerito:

  • Scarpe chiuse con suola non liscia
  • Cappello

Prenota ora la tua escursione personalizzata

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da guide associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.