Il primo posto dove vogliamo tornare dopo il lockdown…

Non abbiamo proposto visite guidate del nostro balcone o del nostro soggiorno, non abbiamo proposto video escursioni al bosco dietro casa né visite virtuali a qualche luogo che amiamo particolarmente perché siamo sicuri che presto potremo tornare insieme fisicamente a scoprire i luoghi meravigliosi intorno a noi!
Possiamo però dirvi quali sono i posti dove SICURAMENTE torneremo appena sarà possibile muoversi, voi vorreste venire?
Bè, magari andiamo insieme !

Una delle mete dove sicuramente torneremo dopo il lockdown sono le rive della Fiora.
Un luogo magico, un confine naturale tra Toscana e Lazio (fino a poco tempo fa, due stati ben distinti), ma allo stesso tempo importante via di comunicazione, che collegava l’etrusca Vulci ai territori più interni dell’Amiata.


Nella zona di Ponte San Pietro, uno dei pochissimi ponti che permettevano l’attraversamento di questo fiume capriccioso e a volte violento, e in ancune grotte poco distanti, sono state rinvenute alcune delle testimonianze umane più antiche in questo territorio.

Ma la parte più stupefacente è senza dubbio poco più a valle. Dopo aver costeggiato il fiume, ascoltando i suoni così diversi dell’acqua che scorre sulla sabbia o sulle rocce, delle secche e delle rapide, immersi nel fondo della forra tufacea… dopo una breve ma intensa camminata nel bosco ci troviamo avvolti da un anfiteatro naturale, dove una cascatella ci invita al silenzio e al raccoglimento.
Solo dopo aver respirato la magia di questo luogo, sacro da millenni, possiamo alzare lo sguardo e scoprire che sopra di noi, scavato nella roccia, c’è un eremo medievale. Entriamo a scoprire quale altra sorpresa ci riserva questa valle incantata?

Questo articolo è stato pubblicato in blog da . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

1 pensiero su “Il primo posto dove vogliamo tornare dopo il lockdown…

  1. Pingback: La luna nell’Eremo, poggio Conte al tramonto - Percorsi EtruschiPercorsi Etruschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.