il 16 marzo 2019 all’Isola del Giglio

È ancora inverno, sì
Riassunto della giornata di oggi all’isola del Giglio

Nonostante il vento e la nuvola che ci ha accolto a Porto Santo Stefano ci siamo intrepidamente imbarcati alla volta dell’Isola. Un cappello di nebbia ci ha scoraggiato dal percorrere il tragitto per punta della Pagana e poggio Sasso Ritto, e quindi abbiamo optato per la discesa verso Campese da Giglio Castello.

Qui il vento si è placato, e dopo un pranzo nel ristorante più esclusivo dell’isola (un ruscello circondato da giunchiglie, un vecchio mulino, panorama sul mare in lontananza…) ci siamo inoltrati… nel bosco! una fitta e scura lecceta, accogliente e piacevole che pian piano si è diradata fino a trasformarsi in una macchia bassa di erica fiorita, ginestra, e cisti non ancora in boccio. Il mare azzurro sembrava un miraggio, ma scendendo tra i sassi la spiaggia alla fine ci ha accolti con un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.