I 5 motivi per cui camminare fa bene

Camminare in natura  ha molteplici aspetti positivi: migliora il nostro buonumore e influenza il nostro modo di pensare, rallenta l’invecchiament, fa bene a tutto il corpo e aiuta a dimagrire… inoltre è un’attività davvero alla portata di tutti!

1 Fa bene all’umore

Il movimento aerobico di una camminata stimola la produzione di endorfine, l’ ormone della felicità, grazie alle condizioni naturalmente “antistress”, con effetti benefici sull’umore on solo durante l’attività ma anche dopo.

2. Fa bene alla salute

Fare attività fisica in ambiente naturale influisce positivamente su cuore, cervello e organi interni, oltre ad attivare meccanicamente tutte le parti del corpo. Ma soprattutto, aiuta ad innalzare le difese immunitarie!

3. Riduce lo stress

Camminare permette di regolarizzare il sonno e migliora le connessioni neuronali, migliorando la memoria a breve termine e rallenta l’invecchiamento. Inoltre il ritmo della camminata ha effetti positivi anche sul modo in cui pensiamo e stimola il pensiero creativo

4. È un’attività per tutti

Secondo l’OMS bastano 5000 passi al giorno per avere benefici. Non richiede particolari abilità, non mette a dura prova i muscoli e le articolazioni, si può camminare ovunque, ogni giorno e in qualunque situazione atmosferica!

5. Fa bene alla linea

Nonostante non sia un’attività molto impegnativa, una bella camminata veloce permette di tonificare e rafforzare i muscoli, nonché consumare calorie

Questo articolo è stato pubblicato in blog da . Aggiungi il permalink ai segnalibri.