FAreREte Vulci: ebike, campane tibetane ed esperienze in natura

Giovedì 14 aprile si è tenuto il terzo incontro del progetto ‪#‎FAreREte‬ 2.1 che stavolta ci ha portati a scoprire la bellezza di Vulci, esplorandola con due modalità diverse: con le biciclette a pedalata assistita di Itaway e con una visita arricchita dalle vibrazioni delle campane tibetane e del bosco.

fareRETE 2.1

A Vulci FareREte è stato anche poter sperimentare una vista del parco inusuale: facendo il periplo di tutta l’area archeologica e potendo comprendere l’estensione della città e l ‘ambiente in cui si trova, vedere i luoghi già visti tante volte con un occhio diverso, provando il piacere di una pedalata che non affatica…grazie alla Direzione del parco, preziosa collaboratrice di questa edizione di FAreREte,  che ci ha permesso di far sperimentare gratuitamente agli operatori di Toscana e Lazio lo straordinario sito ultramillenario, conosciutissimo all’estero ma spesso ignoto agli italiani.

Le vibrazioni e la prospettiva di un luogo imponente e magico che crea emozioni leggere come la luce del sole. Rilassati nelle verdi acque del Pellicone

Una sensazione di rapimento sorprendente ci ha travolti con femminile e materica accoglienza.
Una misteriosa e inospitale presenza ci ha accompagnati in questo unico emozionante fluire

Farerete Vulci (2)Farerete Vulci (1) Farerete Vulci (3) Farerete Vulci (4) Farerete Vulci (5) Farerete Vulci (6) Farerete Vulci (7) Farerete Vulci (8) Farerete Vulci (9) ebike è poter vedere una altra Vulci [1024x768]
FareREte a Vulci in ebike per tutti [1024x768] sui sentieri in ebike all'ombra dei boschi di Vulci [1024x768] un punto di osservazione diverso con le ebike [1024x768] un punto di vista molto diverso [1024x768] Vulci in ebike è per tutti [1024x768]Un punto di vista di una dei partecipanti: http://discoverytuscia.blogspot.it/2016/04/farerete-nella-magia-di-vulci.html

This entry was posted in Blog and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.