Escursioni di Pasqua tra Tuscia e Maremma

La Pasqua 2017 è stata caratterizzata da bel tempo, sole e cieli tersi…  Il clima ideale per regalarci tre escursioni semplicemente perfette!

Venerdì 14: La primavera nel bosco delle Fate

Ogni volta che torniamo al Sasseto è un’emozione diversa… Venerdì è stata una giornata bellissima, con un gruppo equamente diviso: 12 persone sopra i 10 anni e 12 al di sotto – più la guida, che come si sa, in queste cose non conta. Bambini che non si conoscevano tutti ma, che come spesso succede, hanno iniziato subito a complottare… E anche i grandi si sono fatti trascinare dal clima divertente, lasciandosi guidare alla scoperta di questo luogo magico. Fate ne abbiamo viste poche, ma ci ripromettiamo di tornare e cercare con più attenzione.

Giovani esploratori del bosco

Scendendo lungo i sentieri del Sasseto

Elena ci spiega come riconoscere gli alberi ad occhi chiusi!

Lungo i sentieri

Sabato 15 : Vulci, la città invisibile

Passeggiando tra i viali di Vulci. Immaginando il Decumano affollato di carri, le botteghe vocianti, il tempio grande e i suoi sacerdoti… fino alle officine del porto fluviale. E poi, ovviamente, un salto ristoratore al lago del Pellicone.

Elena al Tempio Grande

La domus del criptoportico

Dopo una lunga camminata cosa c’è di meglio di mettere i piedi a bagno nella Fiora?

Il castello di Vulci, sede del museo archeologico, e il suggestivo ponte della Badia

Lunedì 17: Sul ciglio del Vulcano: Bolsena

Mentre Luca e Daniela si sono goduti una Pasquetta soleggiata all’Uccellina, un’altra delle nostre guide, Elena, era a Bolsena con la passeggiata Sul ciglio del vulcano: Bolsena – visita guidata in collaborazione con Ufficio Turistico Viterbo.

Una bellissima giornata di sole, dalle rovine della città romana Volsini, attraverso il borgo medievale fin sulla spiaggia di sabbia nera, con un gruppo molto motivato e curioso!

Alla fine della passeggiata a Bolsena, sul lungolago

La rocca Monaldeschi vista dall’area archeologica di Volsini

This entry was posted in Blog. Bookmark the permalink.

Comments are closed.