29 dicembre 2018: tra le rovine che furono Castro

La cosa più bella di Castro è il modo in cui la natura ha ripreso i suoi spazi, dopo che le velleità di papi, duchi e nobiluomini (e nobildonne) hanno fatto e disfatto la città…
il 29 dicembre, in una giornata straordinariamente calda e limpida, siamo andati insieme alla nostra guida Elena a passggiare tra le rovine, scoprendo vicende familiari, artistiche e belliche della Cartagine della Maremma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.