21 set 2018 Il cammino degli Etruschi Città antiche

Date viaggio: 21 set 2018 – 23 set 2018

 
Viaggio per VIE DEI CANTI. Vedi la scheda completa

Il cammino degli Etruschi

Città antiche

Camminiamo su antiche Vie Cave etrusche scavate a mano nella roccia, percorrendo il triangolo che lega Pitigliano a Sovana e Sorano.
I percorsi sono del tutto originali, non tracciati da nessuna segnaletica, tra canyon verticali e boschi mediterranei, altipiani tufacei e antiche strade bianche, di paese etrusco in paese etrusco. Pitigliano, la Piccola Gerusalemme, ci accoglierà col suo ghetto ebreo ancora conservato, Sovana ci svelerà la sua necropoli monumentale e le tombe nascoste nei boschi intorno, Sorano e la sua fortezza Orsinea, ci darà la possibilità di una vista spettacolare sui canyon scavati dai torrenti.

Ve 21: Pitigliano, la piccola Gerusalemme
6h – 10 km – [+/- 100]
Visitiamo Pitigliano, dalla zona medievale a quella rinascimentale, passando per le storie di etruschi e ebrei. Vediamo il ghetto ebraico, con ancora intatti la Sinagoga, il gineceo, il bagno rituale, il forno delle azzime, la cantina kasher…un piccolo mondo antico dentro un mondo ancora più antico!
Discesa lungo le Vie Cave per giungere ai torrenti e risalirli sempre lungo una Via Cava, straordinarie opere megalitiche scavate a mano nella roccia più di duemila anni fa. L’Altopiano dei Conati ci racconta i suoi segreti, attraverso i “solchi di carro”, e Sovana, splendido borgo medievale ci accoglie al pomeriggio con la sua rocca aldobrandesca e le viuzze ordinate. Qui una buona degustazione di vino, formaggi e affettati ci parla in altro modo della sapienza antica di questi luoghi .

Sa 22: Sovana – Sorano, dalle tombe alle rocche
8h – 15km – [+/- 100]
Un percorso leggermente più lungo del giorno precedente, ma tutto in falsopiano o quasi, tra boschi e campagna, alla scoperta di una Maremma diversa, dove pascoli e coltivazioni fanno ancora l’economia locale; è una toscana non ancora viziata dal marketing e dal turismo, che rimangono isolati nei luoghi più conosciuti. Arriviamo a Sorano attraverso una delle più belle e meglio conservate Vie Cave Etrusche. Scendiamo nella forra del torrente e risaliamo per entrare in paese dall’antica Porta dei Merli; Passiamo anche da un antico abitato rupestre, interamente scavato nella roccia, unico nel suo genere.

Do 23: Sorano-Pitigliano: dentro i canyon
8h – 10km – [+/- 300]
Oggi il percorso è più breve, ma maggiore il dislivello, perché scendiamoo nelle “forre“, gli antichi canyon scavati nella tenera roccia vulcanica di questi luoghi, e poi risaliamo sull’altro versante, tra boschi e radure. Ambienti ancora selvaggi, non tracciati da nessuna sentieristica ufficiale, battuti solo da cacciatori locali o animali selvatici. Un vero trekking in Natura!

This entry was posted in Altri Viaggi, Evento and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.