La Maremma

« La parola maremma nasce con la emme minuscola perché sta a indicare una qualsiasi regione bassa e paludosa vicina al mare dove i tomboli, ovvero le dune, ovvero i cordoni di terra litoranea, impediscono ai corsi d’acqua di sfociare liberamente in mare provocandone il ristagno. Con il risultato di creare acquitrini, paludi. Non Maremma, allora, bensì maremma. E siccome la maremma più vasta della penisola, la più nota, la più micidiale, quella dove la malaria ha imperversato spietata per secoli interi, era la zona costiera della Toscana meridionale e del Lazio occidentale, al punto che nella storia della medicina, e anche della letteratura popolare, la malaria legò il suo nome, il teatro delle sue rabbrividenti nefandezze, a questo territorio, la maremma tosco-laziale prese la emme maiuscola. Divenne Maremma per indicare la regione abitata un tempo dagli Etruschi. »
(A. Santini)

Leggi tutte le altre storie

Il pozzo di San Patrizio

Il pozzo di San Patrizio è una delle attrazioni turistiche più celebri di Orvieto.
Fu costruito da Antonio da Sangallo il Giovane, per volere di papa Clemente VIII che si era rifugiato ad Orvieto durante il sacco di Roma (1527).
Il Papa temeva che l’approvvigionamento idrico della città avrebbe potuto essere insufficiente in caso di assedio: infatti, Orvieto è costruita sulla sommità di una rupe tufacea e non ha alcun rifornimento di acqua dolce costante. Le sorgenti sono presenti solo alla base della rupe . La città medievale si riforniva principalmente di acqua piovana.

Continua a leggere

Newsletter escursioni gennaio & febbraio 2018

View this email in your browser

Buon 2018 a tutti! iniziamolo nel migliore dei modi… camminando!

Venite con noi, ogni fine settimana vi proponiamo due diverse mete per immergervi nei profumi, nei colori e nei panorami limpidi dell’inverno.

Cosa c’è di più bello che passeggiare nella natura immersa nel lungo sonno, accompagnandola passo dopo passo fino ai primi risvegli primaverili. Anche lo zaino sembra più leggero a camminare così.

Approfittate delle nostre escursioni per godervi paesaggi e nei profumi della Maremma nel cuore dell’inverno, e aspettando la primavera.
In più una piccola anteprima per prepararci alle vacanze pasquali 😉 

Continuate a seguirci!

Tutte le attività di di Percorsi Etruschi sono condotte da Guide Professioniste associate ad Aigae e iscritte al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.
Continua a leggere